Recensione 'Ritorno a Riverton Manor' di Kate Morton - Sonzogno

by - 1/20/2016 03:12:00 PM

ritorno a riverton manorSINOSSI

Grace Bradley sta per compiere cent'anni quando un'inattesa visita la riporta a un fatto oscuro del proprio passato. Fin da bambina, Grace aveva lavorato nella sontuosa villa delle famose sorelle Hartford. Nella notte della sua inaugurazione, uno sparo si confonde al fragore dei fuochi d'artificio. Le conseguenze di quel colpo di pistola scuotono l'antica casata fin dalle sue fondamenta, compromettendo il rapporto tra Hannah ed Emmeline Hartford.
Entrambe innamorate dello stesso uomo.

TITOLO: The Shifting FogRitorno a Riverton Manor
AUTORE: Kate Morton
TITOLO ORIGINALE: The shifting fog
TRADUZIONE A CURA DI: 
Massimo Ortelio
EDITORE: Sonzogno
DATA DI PUBBLICAZIONE: 19 settembre 2012
PAGINE: 528

TRAMA 7
PERSONAGGI 7
STILE 8
INCIPIT 6
FINALE 6
COPERTINA 7





Ritorno a Riverton Manor è il primo romanzo di Kate Morton. E se, come me, avete letto prima i romanzi successivi, questa cosa salterà all'occhio: la scrittura è più acerba, quasi grezza e l'autrice, che nei romanzi successivi, riesce a non annoiare mai il lettore, questa volta, purtroppo, si perde in lungaggini spesso fastidiose.

Siamo alla fine degli anni Novanta e Grace Bradley ha 99 anni e vive in una casa per anziani. La sua è stata una vita lunga e piena di emozioni. Emozioni e ricordi che riaffiorano quando Ursula, una giovane e simpatica regista, chiede la sua consulenza per il film che sta girando sulla storia di Riverton Manor e, soprattutto, su Hannah ed Emmeline Hartford, le due sorelle che la abitavano, e la grande tragedia che le colpì.
Sarà proprio Grace a raccontarci, attraverso i suoi ricordi, quella che era la vita a Riverton agli inizi del Novecento.

Con il suo stile minuzioso, preciso e ricco, Kate Morton ci racconta uno spaccato di vita e di storia attraverso le vicissitudini di Hannah. Vedremo il mondo cambiare, la Guerra distruggere una parte del suo mondo. 
Hannah, che inizialmente ci viene descritta come la sorella ribelle ed anticonformista, sarà quella che, invece, si adeguerà alle usanze dell'epoca: il matrimonio, l'appoggio alla carriera politica del marito, quel suo adeguarsi ad una società e a delle convenzioni da cui era sempre rifuggita.

In tutto ciò, Grace sarà sempre al suo fianco, quasi un'ombra attenta a non farla inciampare negli ostacoli che la vita le porrà davanti.

Ciò che ho più apprezzato di questo romanzo, è l'innata capacità descrittiva dell'autrice, che, con grande dovizia di particolari, con descrizioni minuziose, riesce a farci visualizzare personaggi, abiti, luoghi come se ci trovassimo davanti al grande schermo!
Tutto è perfettamente descritto senza che, per questo, la narrazione scada nella noia o diventi tediosa.

La cosa che invece, ho meno gradito è il modo in cui l'autrice tratta Grace. Nonostante sia la voce narrante, risulta spesso fastidiosa. La sua ingenuità è portata talmente all'eccesso da renderla quasi antipatica. Anche quando, in maniera quasi fortuita, Grace scoprirà il vero legame tra lei e Hannah, continuerà a vivere nell'ombra.
Il finale, poi, quello che dovrebbe rivelarci i lsegreto custodito per quasi un secolo da Grace, è abbastanza scontato. Insomma, se siete abituate ai thriller , lo intuirete abbastanza presto.

Concludendo, non è sicuramente il migliore dei tre libri che ho letto di questa autrice, ma il suo stile inconfondibile lo rende assolutamente leggibile ed apprezzabile.

You May Also Like

14 pensieri dei lettori

  1. Non ho ancora affrontato la Morton ma ne sento sempre parlare bene e credo che, complici le due Challenge che sto affrontando, prima o poi verrà anche il suo turno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia! Sino ad oggi tutti coloro a cui l'ho consigliata, l'hanno amata quanto me, quindi aspetto di conoscere le tue impressioni su questa bravissima scrittrice!

      Elimina
  2. Questo libro è sulla mia lista da moltissimo tempo!
    Della Morton ho letto "il giardino dei segreti"... semplicemente stupendo, e poi "Una lontana follia", che però mi ha annoiata per tutto il romanzo, ma che negli ultimi 4-5 capitoli non mi ha più permesso di staccarmi tanto erano intrigati. Mi hanno persino commosso!!!
    Sono curiosa di vedere a quale dei due, "ritorno a Riverton Manor" sia più simile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho letto "Il giardino dei segreti" e "L'ombra del silenzio", entrambi stupendi! Diciamo che li sto centellinando per non rimanere senza, anche se pare che a febbraio debba arrivare in Italia anche il suo ultimo romanzo!

      Elimina
  3. Ho praticamente letto tutto della Morton tranne questo libro...è bravissima tra quelli letti non saprei proprio dirti quale è stato il più bello...molto presto arriverà il turno anche di questo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, sbrigati che sta per arrivare l'ultimo romanzo!!!

      Elimina
  4. Sinceramente non ha mai sentito i suoi romanzi, però mi hai intrigato. Lo aggiungo in lista ma è una saga oppure i romanzi sono slegati fra loro? Nel caso siano collegati mi puoi dire l'ordine dei titoli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non sono assolutamente collegati. Puoi leggerli tranquillamente in ordine sparso!

      Elimina
  5. Adoro la Morton pur avendo letto solo "il giardino dei segreti" qualche tempo fa e del quale sto rimirando la copertina proprio in questo momento :) Mi piace molto come riesca a descrivere gli scenari al lettore, così ricchi di particolari e dettagli che fanno sentire chi legge una comparsa, come se anche lui fosse tra le pagine del libro. Insomma, una scrittrice che mi aveva già colpita e della quale leggerò tutto il resto. Grazie per la tua accurata recensione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a lei Maestà per le belle parole!

      Elimina
  6. L'ultimo libro vi piacerá. Io ho avuto la fortuna di leggerlo giá(in spagnolo).

    RispondiElimina
  7. Lo leggerò sicuramente anche perchè c'è "una che conosco" che me lo ha regalato a natale! ahahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, sempre detto io che frequenti brava gente!

      Elimina
  8. Uh quanto mi piace l'atmosfera alla Downton Abbey!!!!

    RispondiElimina