Recensione 'Nuove abitudini'
di R. C. Sherriff - Fazi Editore

by - 11.12.23


NUOVE ABITUDINI || R. C. Sherriff || Fazi Editore || 10 ottobre 2023 || 320 pagine

Acquista qui


Londra, anni Trenta. Quella che per la maggior parte dei pendolari della City è una giornata di lavoro come tante altre, di certo non lo è per il signor Tom Baldwin: dopo oltre quarant’anni di ligio servizio presso un’agenzia di assicurazioni, è giunta l’ora del suo pensionamento. Può sgomberare la sua postazione, pensare agli ultimi saluti, ringraziare il direttore e i colleghi; un momento dal sapore dolceamaro, che inevitabilmente porta con sé pensieri malinconici. Ma durante il viaggio sul treno che per l’ultima volta lo riporterà alla quiete dei sobborghi dove vive con la devota moglie Edith, si scatena in Tom un profondo cambio di prospettiva. Se poco prima, infatti, l’uomo aveva la certezza che il pensionamento avrebbe segnato l’inizio della sua fine, una volta arrivato a destinazione è totalmente rinfrancato. La sua mente è piena di nuovi entusiasmanti progetti: finalmente avrà il tempo di dedicarsi alla casa e al giardinaggio, ma potrà anche soddisfare il suo appetito intellettuale, mettersi a studiare, realizzare il sogno di diventare uno storico e, grazie a qualche portentosa scoperta, farsi un nome tra gli esperti del settore. Una nuova vita lo aspetta! Sin dal primo giorno, però, le cose non vanno proprio come aveva immaginato. Cambiare completamente vita non è semplice, e presto se ne accorge anche la signora Baldwin, la cui quotidianità, fatta di piccole abitudini, è destinata a essere sconvolta dalla fastidiosa e costante presenza del marito...
Con Nuove abitudini, pubblicato nel 1936 e sinora inedito in Italia, R.C. Sherriff si conferma un abilissimo cantore della vita ordinaria: questo delizioso romanzo, toccante ritratto di una coppia che, dopo decenni di routine condivisa, si trova ad affrontare un cambiamento radicale, ci mostra come la banalità del quotidiano nasconda spesso le più grandi verità.


Ma che belli sono quei libri che scivolano via senza che quasi ci se ne renda conto? Quelli che ti strappano più di un sorriso e ti rimettono in pace col mondo, anche se, tutto sommato, raccontano una storia semplice e senza grandi scossoni. E forse il segreto sta proprio in quella semplicità!

Nuove abitudini è un concentrato di piacevole autenticità, iniziando da quelli che sono, in pratica, gli unici protagonisti del romanzo: Mister Baldwin e la moglie Edith.
Tom Baldwin ha lavorato per oltre quarant'anni nella City; a 58 anni è giunto per lui il momento della pensione. Ed è proprio da qui che inizia questa storia, dall'ultimo giorno di lavoro di Mr Baldwin: le ultime ore in ufficio, la scrivania da svuotare, il saluto a quelli che, in parte, sono stati i colleghi di una vita e, infine, l'ultimo viaggio in treno verso casa.
Sono tanti, durante quel viaggio, i pensieri che attraversano la mente di Mr Baldwin; cullata dallo sferragliare delle rotaie, la mente vaga, timorosa, quasi spaventata all'idea della monotonia che la attende.
Finché la ragione prendere il sopravvento e Mr Baldwin realizza che, finalmente, avrà tempo per fare tutte quelle cose che ha sempre rimandato.
È con questo spirito propositivo e battagliero che, immerso nella nebbia londinese di inizio autunno, varca il cigolante cancello di casa... ecco la prima cosa da fare, una di quelle per le quali non ha mai avuto tempo: risistemare quel vecchio cancello!

A fare le spese della nuova e costante presenza in casa di Mr Baldwin saranno Edith e Ada, la loro anziana, burbera e fedele domestica.
Dopo anni interi trascorsi in una consolidata routine fatta di piccole quanto imprescindibili abitudini, le due donne dovranno rivedere del tutto la loro organizzazione domestica.

Forse è una cosa sulla quale ci si sofferma poco, ma a "fare le spese" dei pensionamenti degli uomini siamo sempre noi donne, che, dopo anni di parziale solitudine, routine e abitudini, ci troviamo a dover mettere in discussione spazi e tempo per far posto all'ingombrante presenza di un marito noioso e annoiato!
Edith si ritroverà così a fare da arbitro ai battibecchi tra Ada e Mr Baldwin, ma, allo stesso tempo, verrà privata di quella che era la sua quotidianità: niente più pisolino in poltrona, dopo pranzo, accanto fuoco del camino, perché sarà Tom ad accomodarsi lì, niente più pranzi frugali e consumati in fretta perché Tom si aspetta ben altro... E mentre le sue giornate tranquille si sgretolano miseramente, Mr Baldwin vede crollare, uno dopo l'altro, tutti i progetti che aveva fatto durante quell'ultimo viaggio di ritorno verso casa. Sarà così che in casa Baldwin la tensione inizierà a montare e i battibecchi tra i due coniugi diverranno quotidiani.
Saranno una lunga passeggiata tra i boschi e il ritorno a un luogo del cuore a dare una sferzata alla vita di Tom e Edith, che troveranno nel progetto di una nuova casa il modo perfetto per impiegare tempo ed energie!

Pubblicato negli anni Trenta, Nuove abitudini non risente affatto del suo quasi secolo di vita: lo stile di Sherriff è attuale, fresco e ironico al punto giusto.
I due personaggi principali, attorno ai quali ruota uno sparuto gruppo di comparse, suscitano tenerezza e affetto nel lettore, che, assieme a Tom e Edith corre di pagina in pagina, curioso di scoprire quale nuovo tormento affliggerà lui e quale escamotage escogiterà lei pur di non soccombere ai musi lunghi del marito!
I coniugi Baldwin sono l'esatto prototipo dei personaggi letterari a cui, inevitabilmente e un po' inconsapevolmente, ci si affeziona, coloro che lasciano addosso la sensazione di essere stati parte, anche solo per qualche ora, di una nuova famiglia!

Nuove abitudini non è certamente uno di quei libri che scavano l'anima, quelli che io definisco "libri da salvare in caso di incendio", ma è una piacevole compagnia per questi pomeriggi d'inverno, una storia in grado di farci far pace col mondo là fuori!



You May Also Like

0 comments

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO CANCELLATI. Se volete contestare o insultare, abbiate il coraggio di firmarvi!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^