Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2018

Recensione 'La sposa italiana' di Adriana Trigiani - Tre60

Titolo: La sposa italiana   || Autore: Adriana Trigiani || Editore: Tre60 Data di pubblicazione: 21 giugno 2018 || Pagine: 524 Bergamo, 1910. C'è tutta la gioia del primo amore nel legame che unisce Enza e Ciro: bellissima e volitiva lei, energico e riflessivo lui, già immaginano la loro vita insieme, a onta delle difficoltà concrete, quotidiane, del loro villaggio tra i monti. Ma il destino ha deciso diversamente:Ciro scopre un segreto troppo grande per il suo animo semplice e viene costretto ad andarsene lontano, addirittura al di là dell'oceano. Finirà per lavorare come apprendista nella bottega di un calzolaio a New York, a Little Italy. E in quel mondo nuovo, frenetico e pieno di possibilità, il pensiero di Enza pare sempre più lontano, sempre più sfumato... È la povertà che spinge la famiglia di Enza a compiere lo stesso viaggio verso l'America. Ferita dall'abbandono di Ciro,la ragazza si dedica anima e corpo al suo lavoro di ricamatrice e, ben presto, i

La chiacchiera - La nostra vita coi puntini...

E: … LL:  sia mai che la gente, per una volta, possa pensare che non sei cretina! E:   mantengo lo standard ad un livello costante, così non si spaventano. LL: senti, cretina… di che parliamo oggi? Di morbillo? E:   fatto vaccino io. LL:  rosolia? Varicella? Che sono ‘sti puntini? Hai la malaria? E:  Varicella l’ho avuta…. no sono i puntini disegnati. LL:  io capisco non avere attitudine all’arte, ma i punti li sa disegnare pure Lamù. Evolviti! E:   faccio righe? Uh unisco i puntini della Settimana Enigmistica!! Lo sai vero che non renderò questa Chiacchiera facile? LL:  prima o poi rinsavirò e mi renderò conto che questa rubrica va chiusa. Ora, minchia (si può dire ora?), vuoi spiegare alla gente di che parliamo? E:  chiusa? Sei pazza?? Io mi diverto tanto. E se io sono felice mondo è felice! Coooomunque… Ok, oggi parliamo di Bujo! LL: che è amico tuo coreano! E:  uhm…. no…. oddio, magari in Corea è nome proprio, tipo Drusilla… va a capire. Che hai l’elenco

Recensione 'Le pagine che ci legano ogni sera' di Laura Rinón Sirera - Sperglin & Kupfer

Titolo: Le pagine che ci legano ogni sera || Autore: Laura Rinón Sirera || Editore: Sperling & Kupfer Data di pubblicazione: 18 settembre 2018 || Pagine: 315 Carolina è proprietaria di una libreria nel centro di Madrid; si chiama JO, come la protagonista del suo primo romanzo preferito. Che diventasse libraia era scritto nel destino, ne è certa. Non poteva essere altrimenti, dopo un'infanzia trascorsa ad ascoltare ogni giorno storie di fantasia, o aneddoti della vita di qualche scrittore, in un appartamento in cui le citazioni dei libri erano persino trascritte sulle piastrelle della cucina, e il luogo più sacro della casa era un'enorme biblioteca, tempio della passione per la letteratura dei suoi genitori. Non c'è ricordo del passato in cui non faccia capolino un romanzo, o un sogno scritto da altri che lei ha fatto suo. Per Carolina, realtà e immaginazione sono inestricabili. Ora, ogni sera, saluta sua madre leggendole un libro a voce alta. Pagine con cui sp

Tutti a Hogwarts con le 3 Ciambelle - I doni della morte

Streghette carissime, il momento è giunto! L'ultimo trimestre di scuola prende il via oggi: ci sarà da sgobbare, ci saranno verifiche da affrontare e interrogazioni a spron battuto. Ma, si sa, la scuola è una cosa seria e, ormai, tra noi sono rimaste solo le migliori! Dopo un avvio un po' turbolento, anche l'ultimo trimestre che vi ha viste giocare in squadra si è concluso. Da questo momento, ognuna di voi dovrà guardarsi le spalle da coloro che, sino ad oggi, son state amiche! Sappiamo che la curiosità serpeggia tra voi, quindi non temporeggiamo oltre e vi spieghiamo come si svolgerà il gioco da qui alla fine della scuola. Come ben sapete, da questo momento giocherete singolarmente. A mezzogiorno, nella Sala Grande, troverete un sondaggio contenente i gruppi di obiettivi che potrete scegliere. ATTENZIONE!  Ognuna di voi dovrà scegliere un solo gruppo di obiettivi e non potrà scegliere un gruppo già scelto da un'altra streghetta! Ogni gruppo conterrà

Recensione 'La fragilità degli angeli' di Gigi Paoli - Giunti Editore

Titolo: La fragilità degli angeli   || Autore: Gigi Paoli || Editore: Giunti Data di pubblicazione: 19 settembre 2018 || Pagine: 293 Sono giorni di angoscia per Firenze dopo la misteriosa scomparsa di un bambino di quattro anni che stava giocando nel giardino della sua casa in collina: di lui rimane solo la piccola bicicletta grigia, appoggiata a un albero. Mano a mano che passano i giorni, le speranze di ritrovare Stefano in vita si affievoliscono, e in città si torna a respirare lo stesso terrore dei tempi del "Mostro", il famigerato serial killer che uccideva e mutilava le coppiette appartate in campagna. Per il giornalista di cronaca giudiziaria Carlo Alberto Marchi e il suo collega della "nera", l'Artista, sono ore di ansia e lavoro frenetico fra la redazione, i luoghi del delitto e un Palazzo di Giustizia sempre più cupo, proprio come il suo soprannome: Gotham. Un'inchiesta serrata che non dà tregua agli inquirenti, la tenace pm Simonetta Vi

[Questa volta leggo...] Recensione 'Dove c'è fumo' di Simon Beckett - Bompiani

Dopo la pausa estiva, torna  Questa volta leggo , la rubrica ideata da  La lettrice sulle nuvole ,  Le mie ossessioni librose  e me. L'argomento scelto per le nostre letture di questo mese è... Un libro non ambientato in Italia E io ho deciso di andare a Londra e leggere "Dove c'è fumo" di Simon Beckett! Titolo: Dove c'è fumo   || Autore: Simon Beckett || Editore: Bompiani Data di pubblicazione: 18 luglio 2018 || Pagine: 400 La stanza è immersa in un buio irreale, sembra di camminare nell'inchiostro. Kate cerca di farsi strada a tentoni tra mobili sconosciuti. Non c'è tempo per fuggire. Poi un lampo di dolore, e sangue. Kate Powell è una donna di successo sulla trentina, indipendente, poco incline ai compromessi. Eppure sente che il tempo scorre inesorabile e la vita le appare sempre più vuota, priva di significato. Vuole un figlio, ma è rimasta scottata troppe volte da relazioni inconcludenti e non riesce più a fidarsi. Così decid

Recensione 'Sharp objects' di Gillian Flynn - Rizzoli

Titolo: Sharp objects   || Autore: Gillian Flynn || Editore: Rizzoli Data di pubblicazione: 24 luglio 2018 || Pagine: 346 Otto anni dopo essere andata via da Wind Gap, la cittadina soffocante in cui è nata e cresciuta, Camille Preaker lascia Chicago per tornare in quel minuscolo avamposto cattolico del Missouri battista, luogo sperso nel nulla, dove la gente si illude di sapere come stare al mondo. È il giornale per cui lavora a spedirla laggiù, in seguito alla scomparsa della piccola Natalie Keene. Caso che somiglia a quello di un'altra bambina svanita nel nulla poco tempo prima, ricomparsa il giorno dopo nel letto di un torrente, strangolata. Aveva solo nove anni. Anche il cadavere di Natalie viene rinvenuto ben presto e la comunità di Wind Gap deve arrendersi all'evidenza: la mano che si è abbattuta con brutale meticolosità sulle due bambine è la stessa. A rivelarlo è un unico, macabro dettaglio. Con caparbietà, Camille porta avanti la propria indagine sfidando le

Recensione 'La felicità del cactus' di Sarah Haywood - Feltrinelli

Titolo: La felicità del cactus   || Autore: Sarah Haywood || Editore: Feltrinelli Data di pubblicazione: 14 giugno 2018 || Pagine: 362 A Susan Green non piacciono le sorprese: vuole avere tutto sotto controllo. Con buona pace di famiglia e colleghi, che la trovano fredda e spigolosa. Ma la vita di Susan è perfetta... per Susan. Ha un appartamento a Londra tagliato su misura per una sola persona, un lavoro che soddisfa la sua passione per la logica e un accordo molto civile con un gentiluomo che le garantisce adeguati stimoli culturali, e non solo, senza inutili sdolcinatezze. Guai perciò a chiunque tenti di abbozzare un maggior coinvolgimento emotivo e di accorciare le distanze: Susan punge, come i cactus che colleziona. Eppure, si sa, la vita sfugge a ogni controllo. E l'aplomb di Susan inizia a vacillare quando deve fare i conti con un lutto improvviso e con la prospettiva, del tutto implausibile secondo lei, di una gravidanza. All'improvviso il mondo sembra impazz

Recensione 'Come fermare il tempo' di Matt Haig - Edizioni e/o

Titolo: Come fermare il tempo  || Autore: Matt Haig || Editore: Edizioni e/o Data di pubblicazione: 29 agosto 2018 || Pagine: 360 Pensate a un uomo che dimostra quarant'anni, ma che in realtà ne ha più di quattrocento. Un uomo che insegna storia nella Londra dei giorni nostri, ma che in realtà ha già vissuto decine di vite in luoghi e tempi diversi. Tom ha una sindrome rara per cui invecchia molto lentamente. Ciò potrebbe sembrare una fortuna... ma è una maledizione. Cosa succederebbe infatti se le persone che amate invecchiassero normalmente mentre voi rimanete sempre gli stessi? Sareste costretti a perdere i vostri affetti, a nascondervi e cambiare continuamente identità per cercare il vostro posto nel mondo e sfuggire ai pericoli che la vostra condizione comporta. Così Tom, portandosi dietro questo oscuro segreto, attraversa i secoli dall'Inghilterra elisabettiana alla Parigi dell'età del jazz, da New York ai mari del Sud, vivendo tante vite ma sognandone una n

Recensione 'Il segreto di mia sorella' di Flynn Berry - Sperling & Kupfer

Titolo: Il segreto di mia sorella  || Autore: Flynn Berry || Editore: Sperling & Kupfer Data di pubblicazione: 4 settembre 2018 || Pagine: 288 Una giovane donna si prepara a passare il solito weekend con la sorella. Ma le basta aprire la porta di casa per sapere che niente sarà come prima. Che il passato è tornato a pretendere il suo tributo di sangue. Nora vive lontana dalla sorella ma va spesso a farle visita in un paesino della campagna inglese. È lì che Rachel fa l'infermiera, una professione che ha scelto perché le permette di salvare la vita alle persone, ma anche perché è un osservatorio sulla violenza. E per lei questo è fondamentale per scendere a patti col passato. Una notte di tanti anni prima, infatti, le due sorelle adolescenti, dopo una festa molto alcolica, avevano preso due decisioni opposte. Mentre Nora era rimasta a dormire dagli amici, Rachel si era incamminata sulla strada di casa. E durante il tragitto si era imbattuta in un pazzo che l'aveva

Recensione IN ANTEPRIMA 'Un tè tra le stelle' di David. M. Barnett - Sperling & Kupfer

Titolo: Un tè tra le stelle   || Autore: David M. Barnett || Editore: Sperling & Kupfer Data di pubblicazione: 4 settembre 2018 || Pagine: 334 Thomas Major odia l'umanità. Odia suo padre. Odia il suo passato. Odia la sua vita. L'11 gennaio 2016 sembra un giorno come tanti: il suo appartamento è vuoto e solitario, la metro è stracolma di persone fastidiose e al lavoro lui sarà come al solito un semplice perito chimico. Quel giorno, in realtà, non ha niente a che fare con tutti gli altri: David Bowie è morto e Thomas diventerà il primo uomo ad andare su Marte. Per una serie di strane coincidenze, infatti, avrà l'opportunità di restare per almeno vent'anni lontano dagli esseri umani, potrà sorseggiare il suo tè tra le stelle in santa pace, dedicandosi alla musica e ai cruciverba. Anche se dovrà sopportare che tutti inizino a chiamarlo Major Tom, come l'astronauta di «Space Oddity», la canzone di David Bowie. Una volta partito verso il pianeta rosso, pe

Novità nella Stanza Librosa agosto 2018 + To Be Read settembre 2018

Sapete cosa ho capito del mese di agosto? Che fa schifo al c****!! E non venite a dirmi che è bello perché si va in ferie, ché tanto qui, in ferie, ormai, ci va l'1% della popolazione. L'unica frase in cui mi sono imbattuta durante questo mese, è stata: "Ho letto poco, pochissimo... disgrazia e disonore". Tutte le blogger o bookstagrammer che seguo, hanno lamentato un rallentamento nelle letture e io non sono stata da meno. O meglio, di libri ne ho letti un po' meno del solito, ma alcuni erano dei veri mattoncini con almeno 500 pagine. Il punto è che ho impegnato giorni e giorni e giorni per finirli. E vi assicuro che non era colpa dei libri.  ESTATE. CALDO. AGOSTO... che voi siate maledetti! E quindi, il mio agosto può tranquillamente essere rappresentato dalla prima foto, quella della mia gatta che, in quest'ultimo mese, ha vissuto praticamente in quella posizione! Ma agosto, nel suo essere un mese assolutamente inutile, mi ha portato an