Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2018

Recensione 'La cena dei segreti' di Care Santos - Salani

Titolo: La cena dei segreti   || Autore: Care Santos || Editore: Salani Data di pubblicazione: 15 febbraio 2018 || Pagine: 359 Nel cuore dell'estate del 1950 cinque compagne di collegio giocano per l'ultima volta a Obbligo o verità. Due di loro, Marta e Olga, stanno per cominciare una nuova vita fuori dall'istituto. È un'occasione speciale e le ragazze sono emozionate, ma non si aspettano che un pegno troppo crudele finirà per segnare le loro esistenze per sempre. Le amiche si perdono di vista e prendono strade diverse, ognuna con le sue frustrazioni e le sue rivincite. Sono passati trent'anni - Marta è diventata una famosa autrice di libri di cucina, Olga è dimagrita ma si annoia ancora, Nina ha un nuovo misterioso fidanzato, Lola è incinta e ha appena perso suo marito, Julia è stata eletta deputata - e per loro è giunto il momento di fare i conti con i ricordi e le colpe che si portano dentro da troppo tempo. Si danno appuntamento a cena al Media vida, i

Recensione 'Un ragazzo normale' di Lorenzo Marone - Feltrinelli

Mimì, dodici anni, occhiali, parlantina da sapientone e la fissa per i fumetti, gli astronauti e Karate Kid, abita in uno stabile del Vomero, a Napoli, dove suo padre lavora come portiere. Passa le giornate sul marciapiede insieme al suo migliore amico Sasà, un piccolo scugnizzo, o nel bilocale che condivide con i genitori, la sorella adolescente e i nonni. Nel 1985, l'anno in cui tutto cambia, Mimì si sta esercitando nella trasmissione del pensiero, architetta piani per riuscire a comprarsi un costume da Spiderman e cerca il modo di attaccare bottone con Viola convincendola a portare da mangiare a Morla, la tartaruga che vive sul grande balcone all'ultimo piano. Ma, soprattutto, conosce Giancarlo, il suo supereroe. Che, al posto della Batmobile, ha una Mehari verde. Che non vola né sposta montagne, ma scrive. E che come armi ha un'agenda e una biro, con cui si batte per sconfiggere il male. Giancarlo è Giancarlo Siani, il giornalista de «Il Mattino» che cadrà vittima d

Blogtour "Nient'altro al mondo" di Laura Martinetti e Manuela Perugini: Alma

Tocca a me il compito di parlarvi di una delle due protagoniste di "Nient'altro al mondo", romanzo in cui la maternità è il tema centrale della narrazione. Alma mi è parsa, sin dall'inizio, una donna egoista. Lei che, a differenza dell'amica, Maria, riuscirà a diventare madre, appare agli occhi del lettore come una donna che non riuscirà a mettere da parte, neanche per un momento, quella felicità che, come è ovvio, la maternità dona. Mi sono chiesta più volte come si potesse essere così insensibili davanti al dolore di colei che reputi la tua migliore amica. E ammetto anche che, per buona parte del libro, io con Alma ho fatto a pugni. Per poi rendermi conto, quasi a fine lettura, che la felicità per la nascita di un figlio fa passare in secondo piano tutto ciò che ci circonda. ___________________________ BLOGTOUR e GIVEAWAY Per potersi aggiudicare la copia cartacea de “Nient’altro al mondo” di Laura Martinetti e Manuela Perugini, gentilmen

Recensione 'L'ultimo di noi' di Ádelaide de Clermont-Tonnerre - Sperling&Kupfer

Titolo:  L'ultimo di noi   || Autore: Ádelaide de Clermont-Tonnere || Editore: Sperling&Kupfer Data di pubblicazione: 20 febbraio 2018 || Pagine: 385 Dresda, 1945. Sotto un diluvio di bombe, una ragazza muore dando alla luce un figlio. Nell'affidarlo alla carità di estranei, consegna loro anche il nome del neonato, come una promessa di futuro. New York, 1969. Nella Manhattan di Andy Warhol e Jimi Hendrix, un giovane imprenditore rampante è pronto a tutto pur di conquistarsi un posto nel mondo e nel cuore dell'unica donna che è riuscita a farlo innamorare. Lui, Werner, orfano di genitori ignoti, è convinto di poter scrivere la propria vita da zero. Lei, Rebecca, figlia di uno degli uomini più facoltosi d'America, è uno spirito libero. La passione li travolge senza limiti. Ma la felicità ha le ore contate. Una rivelazione inattesa strappa a Werner quel futuro che credeva di avere già in pugno. C'è qualcosa, nelle sue origini oscure, che rischia di separa

[Questa volta leggo...] Recensione 'La nemica' di Brunella Schisa - Neri Pozza

Buongiorno lettori! Oggi prende il via una nuova rubrica nata da un'idea di Chiara La lettrice sulle nuvola , in collaborazione con me e Dolci de Le mie ossessioni librose . Questa volta leggo  nasce dall'esigenza di creare un filo di letture comuni tra vari blog. Ogni mese, tramite un sondaggio, verrà scelto un argomento e stilato un calendario di pubblicazione in base al quale, ognuna di noi, dovrà leggere e recensire il libro relativo all'argomento vincitore. Per questo mese di avvio, abbiamo scelto di leggere un libro che ci è stato regalato a Natale Personalmente, ho ricevuto parecchi libri (sono fortunata, lo so!), ma tra questi, quello che mi premeva leggere prima degli altri è "La nemica" di Brunella Schisa, regalatomi da Lallina! In fondo a questo post, troverete il calendario di pubblicazione per il mese di febbraio! Io, Chiara, Dolci e tutte le altre blogger speriamo che questa idea vi piaccia e che ci seguiate con il solito entusiasmo!

Diario di Bordo - Caro scrittore, (e due!)

*in blu i commenti di Laura La Biblioteca di Eliza* *in verde i commenti della Bacci* Caro scrittore... ma non ci eravamo già sentiti io e te? Non che lui stia saltellando dalla gioia in questo momento, eh.  Ah già, sei lo stesso che si era beccato il cazziatone perché non condivide mai i nostri post! Vabbè... ma sempre lui è? Porello... certo che quando ti intigni tu... Caro scrittore, oggi sono qui per muoverti un appunto un appunto? che hai foglietti volanti? Appunti che si muovono? , un rimprovero un rimprovero? chiamiamolo col suo nome, quello che hai usato sopra: "cazziatone" si dice , diciamo che ne ho un po' le palle piene ecco ora ti riconosco , va bene?  Bene ma non benissimo. Eh scusa, lo so che non è carino rivolgersi così a te, la consapevolezza è importante,  ma ti rendi conto che stai scendendo a livelli proprio bassi? Starà aspettando la metro?  Ma dico io, ma che ti passa per la testa? Due idee io ce le avrei... Mi sa che sono le stesse c

Recensione 'Uomini che restano' di Sara Rattaro - Sperling&Kupfer

All'inizio non si accorgono nemmeno l'una dell'altra, ognuna rapita dal panorama di Genova, ognuna intenta a scrivere sul cielo limpido pensieri che dentro fanno troppo male. Fosca e Valeria si incontrano per caso nella loro città, sul tetto di un palazzo dove entrambe si sono rifugiate nel tentativo di sfuggire al senso di abbandono che a volte la vita ti consegna a sorpresa, senza chiederti se ti senti pronta. Fosca è scappata da Milano e dalla confessione scioccante con cui suo marito ha messo fine in un istante alla loro lunga storia, una verità che per anni ha taciuto a lei, a tutti, persino a se stesso. Valeria nasconde sotto un caschetto perfetto e un sorriso solare i segni di una malattia che sta affrontando senza il conforto dell'uomo che amava, perché lui non è disposto a condividere con lei anche la cattiva sorte. Quel vuoto le avvicina, ma a unirle più profondamente sarà ben presto un'amicizia vera, di quelle che ti fanno sentire a casa. Perché la s

Recensione 'Il giorno uno di noi due' di Stefania Rossotti - Mondadori

Un uomo e una donna si rincorrono, si parlano, si amano per tutta la vita, senza stare insieme. Vogliono che sia per sempre, dunque decidono che non sarà, mai. Nasce così il loro amore senza conseguenze. Un legame, inscindibile e segreto, in cui ogni giorno è il giorno uno, il domani non c'è e la fine non è prevista. Una storia che comincia con i due protagonisti ancora bambini. Ma già alleati dentro al dolore: lui che affronta la perdita della madre, lei cresciuta nel gelo di una famiglia anaffettiva. Da qui l'idea, folle e perfetta, di provare a vivere un amore messo al riparo da tutto: dal mondo, dagli altri, da qualsiasi idea della fine. Nascosto e invincibile. La formula esatta per l'eternità. Un amore che è metafora di una generazione - quella che ha attraversato gli anni Settanta - che non riesce e non riuscirà mai ad aderire completamente a niente. Dove tutto è provvisorio e niente è scontato: la maternità, la carriera, i matrimoni, i luoghi in cui vivere e le

La Classifichella di Gennaio

Buoooongiorno! Che c'erano le o in offerta al Lidl? Tienitene qualcuna di scorta. Come state? Cambia domanda eh. Che posso usare questo luogo pubblico per scopi privati? Basta che non usi un luogo privato per scopi pubblici. Vorrei fare gli auguri a mia sorella Giulia, che oggi compie 28 anni! Ah la Failla giovane, carina, simpatica, gentile... Auguri Giulia!! Ok, ora faccio la brava e torno allo scopo di questo post: la Classifichella! Rubrica bellissima e tanto seguita che, oggi, vedrà luce per l'ultima volta! No senti, Lallì, inutile che urli e sbraiti: o mi lasci fare i parimerito o io a febbraio rischio rotture di amicizie importanti! Ma non puoi fare 300 pari merito! Uno ok, ma non tutti i libri al primo posto, non vale! Per gennaio, invece, va tutto bello liscio! Primo posto incontrastato per... Dov'è finita Audrey? - Sophie Kinsella e chi ti ha detto di leggerlo eh? Chi ha insistito! Le nemiche - Carla Maria Russo 4321 - Paul Auster Taccio, a

Recensione 'Il contrario delle lucertole' di Erika Bianchi - Giunti

1948, Dinard, sulle coste settentrionali della Francia: nel cuore di un luglio leggendario, quello in cui Gino Bartali scala la Francia a pedalate facendo sognare uomini e donne appena usciti dagli orrori della guerra, un gruppo di tecnici segue il campione. Tra loro Zaro Checcacci, giovane meccanico nativo - come ''Ginettaccio''- di Ponte a Ema, che durante una delle serate euforiche dopo una tappa vinta incontra Lena, giovanissima cameriera bretone. Il tempo di una notte e la carovana del Tour riparte, lasciando Lena sola, e ignara di portare nel ventre Isabelle, che nascerà nove mesi dopo. Ponte a Ema, 1959. Nell'officina di biciclette di Zaro, ormai sposato e padre di un bambino, Nanni, si presentano Lena e Isabelle, che ha dieci anni. Zaro non vorrà mai riconoscerla come figlia, eppure tra Isabelle e Nanni si instaurerà un rapporto di fratellanza profonda. Vent'anni dopo, mentre soffia il vento della contestazione, Isabelle è una giovane donna che non

Recensione 'L'uomo del labirinto' di Donato Carrisi - Longanesi

L'ondata di caldo anomala travolge ogni cosa, costringendo tutti a invertire i ritmi di vita: soltanto durante le ore di buio è possibile lavorare, muoversi, sopravvivere. Ed è proprio nel cuore della notte che Samantha riemerge dalle tenebre che l'avevano inghiottita. Tredicenne rapita e a lungo tenuta prigioniera, Sam ora è improvvisamente libera e, traumatizzata e ferita, è ricoverata in una stanza d'ospedale. Accanto a lei, il dottor Green, un profiler fuori dal comune. Green infatti non va a caccia di mostri nel mondo esterno, bensì nella mente delle vittime. Perché è dentro i ricordi di Sam che si celano gli indizi in grado di condurre alla cattura del suo carceriere: l'Uomo del Labirinto. Ma il dottor Green non è l'unico a inseguire il mostro. Là fuori c'è anche Bruno Genko, un investigatore privato con un insospettabile talento. Quello di Samantha potrebbe essere l'ultimo caso di cui Bruno si occupa, perché non gli resta molto da vivere. Anzi:

Novità nella Stanza Librosa Gennaio 2018 & To Be Read Febbraio 2018

Buongiorno! Si è appena concluso il primo mese dell'anno, mese che è stato foriero, per me, di non tantissime letture, ma che ha portato in quel della Lombardia Lallina!  Una tre giorni in cui pensavamo di starcene tranquille tra le mura domestiche e che, invece, si è trasformata in un round di sfrenato shopping, un mezzo trasloco e, soprattutto, ha consentito alle nostra menti malate, costantemente collegate per via telefonica con l'anziana Bacci, di partorire ben tre Reading Challenge! Siete felici? Insomma, questo nebbioso e grigio gennaio si conclude con un bilancio tutto sommato positivo e io sono pronta a tuffarmi in un febbraio che so già sarà una continua corsa contro il tempo! Tantissime nuove uscite, tantissimi libri da leggere in tempo breve e, ovviamente, casa e famiglia da mandare avanti! Ma ce la farò!!! Voi, come al solito, tenete d'occhio il blog, perché le sorprese e le novità non mancheranno. Ma prima di tutto, vediamo nel dettaglio cosa è stato genna