Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2020

Diario di Bordo - Cronaca di una quarantena...

... e di ciò che ho imparato in questi mesi. Ho imparato che leggere non è più sufficiente. Ho imparato che i libri non sono più i miei migliori amici. Ho imparato che scrivere non era più possibile. Ho imparato che ho bisogno di riappropriarmi dei miei spazi. Ho imparato che mi ero chiusa in un mondo che non sentivo più mio. Ho imparato che tuffare le mani in un impasto, maneggiarlo, plasmarlo, mi calmava. Ho imparato che un foglio e una matita mi aiutano a non pensare. Ho imparato che la paura mi toglie il fiato. Ho imparato che la paura più forte riguardava le persone importanti della mia vita e non me. Ho imparato che le mura di casa propria sono quanto di più prezioso esista. Ho imparato che ci sono alimenti che non devono mai mancare in dispensa. Ho imparato che sfornare cibo per la mia famiglia è una delle cose più importanti che io possa fare. Ho imparato che della musica a tutto volume e cantare a squarciagola è terapeutico. Ho imparato che i

Recensione 'Le case del malcontento' di Sacha Naspini - Edizioni e/o

LE CASE DEL MALCONTENTO || Sacha Naspini || Edizioni e/o || 28 febbraio 2018 || 460 pagine C’è un borgo millenario scavato nella roccia dell’entroterra maremmano, il suo nome è Le Case. Un paese morente. Una trappola di provincia. Un microcosmo di personaggi che si trascinano in un gorgo di giorni sempre uguali. Fino a quando la piccola comunità non viene sconvolta dall’arrivo di Samuele Radi, nato e cresciuto nel cuore del borgo vecchio e poi fuggito nel mondo. Il suo ritorno a casa è l’innesco che dà vita a questo romanzo corale: la storia di un paese dove ognuno è dato in pasto al suo destino, con i suoi sprechi, le aspettative bruciate, le passioni, i giochi d’amore e di morte. Perché a Le Case l’universo umano non fa sconti e si mostra con oscenità. Ogni personaggio lascia dietro di sé una scia di fatti e intenzioni, originando trame che si incrociano, si accavallano, si scontrano dopo tragitti capaci di coprire intere esistenze. A Le Case si covano segreti inimmaginabili