Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Recensione in ANTEPRIMA 'Viola, Vertigini e Vaniglia' di Monica Coppola–BookSalad

TITOLO: Viola, vertigini e vaniglia AUTORE: Monica Coppola EDITORE: BookSalad PAGINE: 270 DATA DI PUBBLICAZIONE: prenotabile TRAMA 7 PERSONAGGI 8 STILE 8 INCIPIT 9 FINALE 9 COPERTINA 7 4 stelle Piacere Libridinoso   Letto in 1 giorno

Recensione 'Nessuno escluso' di M. J. Arlidge–Corbaccio

Buon pomeriggio, lettori! Inizio questo mercoledì pomeriggio con una dose extra di caffè e speriamo che il lungo fine settimana tanto atteso si sbrighi ad arrivare. Qui il tempo è pessimo, ma questo agevola le mie letture. Quindi, eccovi la recensione di un ottimo thriller, divorato in tre giorni e per il quale ringrazio la Corbaccio per il gentile omaggio. SINOSSI Notte, periferia di Southampton, una zona di malfamata, frequentata solo dai reietti della società. un uomo giace tra i rifiuti in una casa abbandonata, barbaramente ucciso. L’assassino gli ha strappato il cuore, che viene poi consegnato, in un macabro pacchetto, alla moglie e ai figli sconvolti. La vittima è un irreprensibile padre di famiglia: come e perché è finito in un posto del genere? Il caso è di quelli che fanno gola alla stampa e fanno tremare le autorità: tutto fa pensare che si tratti di un serial killer e la conferma arriva puntuale con il ritrovamento di un altro cadavere orribilmente mutilato. I me

Recensione 'La ricamatrice di segreti' di Kate Alcott - Tea

SINOSSI Tess, giovane sarta stanca di passare le giornate a ricamare per pochi spiccioli, ha deciso di cambiare la sua vita e per ricominciare decide di imbarcarsi sul Titanic ... Grazia a una piccola bugia riesce a convincere Lady Duff Gordon, famosa stilista, ad assumerla come cameriera personale. Sia Tess sia i suoi nuovi padroni si salveranno dal tragico naufragio del Titanic, ma una volta arrivati a New York verranno alla luce verità sconcertanti su quella terribile notte... TITOLO: La ricamatrice di segreti   AUTORE: Kate Alcott TITOLO ORIGINALE: The dressmaker TRADUZIONA A CURA DI: Roberta Zuppet EDITORE: Tea DATA DI PUBBLICAZIONE: 22 marzo 2012 PAGINE: 400 ISBN: 9788867020119 TRAMA 8 PERSONAGGI 7 STILE 8 INCIPIT 8 FINALE 7 COPERTINA 7 4 stelle Piacere Libridinoso   Letto in 3 giorni

Recensione 'La carta più alta' di Marco Malvaldi - Sellerio

SINOSSI <>, sbotta disperato Massimo il barrista . Ma è impossibile sottrarsi al nuovo intrigo in cui stanno per trascinarlo i quattro vecchietti del BarLume: nonno Ampelio, il Rimediotti, il Del Tacca del Comune, Aldo il ristoratore. Dalla vendita sottoprezzo di una villa lussuosa, i pensionati, investigatori per amor di maldicenza, sono arrivati a dedurre l’omicidio del vecchio proprietario, morto, ufficialmente, di un male rapido e inesorabile. Massimo il barrista , ormai in balìa dei vecchietti che stanno abbarbicati tutto il giorno al tavolino sotto l’olmo del suo bar nel paese immaginario e tipico di Pineta, al solito controvoglia trasforma quel fiume di malignità e di battute in una indagine. Il suo lavoro d’intelletto investigativo si risolve grazie a un’intuizione che permette di ristruttura le informazioni, durante un noioso ricovero ospedaliero: proprio come avviene nei classici del giallo deduttivo. TITOLO: La carta più alta (La memoria) AUTORE: Marco

Recensione 'La signora Harris va a New York' di Paul Gallico - Frassinelli

SINOSSI Dopo l’incursione da Dior a Parigi, la signora Harris è tornata felicemente alle sue quotidiane abitudini: la tazza di tè in compagnia dell’inseparabile signora Butterfield, qualche fuggevole visita al pub, il cinema settimanale. E soprattutto il lavoro di colf nelle case della Londra upper class, dove non mancano mai succulenti quanto scandalosi intrighi sui quali fantasticare con l’amica. Ma un giorno qualcosa interrompe di nuovo la routine: Ada Harris si accorge che Henry, il tenerissimo ragazzino della casa accanto, viene regolarmente maltrattato dai genitori adottivi che se ne occupano dopo l’abbandono della - snaturata!- giovane madre. Ada decide allora di rintracciare il vero padre di Henry, impresa non facile dal momento che vive negli States e il suo cognome è Brown... come cercare un signor Rossi in Italia. Ma niente può fermare la nostra entusiasta signora inglese. Perché quel che è giusto è giusto! D’altro canto la fortuna (che qualche volta ci vede benissimo

Recensione 'La signora Harris' di Paul Gallico - Serling&Kupfer

SINOSSI Londra, anni Sessanta. Ada Harris è un’impeccabile donna a ore di mezza età, sempre pronta al sorriso e civettuolamente ornata da un improbabile cappellino, inglese quanto lei. Ma la sua vita ordinata è destinata a prendere una svolta inattesa: l’inamidata signora viene folgorata sulla via della haute couture quando trova un abito Dior nell’armadio della lady presso cui presta servizio. Da quel momento, Ada non ha che una missione: andare a Parigi e comprare un vestito identico a quello di cui si è innamorata. La britannicissima signora, tutta tè, lotteria e breakfast , non ha fatto però i conti con i pregiudizi e lo snobismo, concentrata com’era su seta e taffetà. Ma niente potrà fermarla, perché Ada Harris ha un cuore grande, un’immaginazione sconfinata e l’anima candida di una donna perbene... Scritto negli anni Sessanta, La signora Harris è un piccolo classico ritrovato, una vera perla di umanità e humour, che ha scalato i vertici delle classifiche internazionali

Recensione 'Giochi d'ombra' di Charlotte Link - Corbaccio

SINOSSI New York, 31 dicembre. Il magnate della finanza David Bellino attende l’arrivo del nuovo anno con un gruppo di vecchi amici e la bellissima fidanzata Laura. Nessuno però ha voglia di festeggiare davvero. Gli amici hanno accettato l’invito di David solo per poter finalmente fare i conti con l’uomo che, in momenti diversi, ha distrutto la loro esistenza, portandoli all'infelicità in cui vivono oggi. Ma non ne avranno il tempo, almeno non tutti: David viene ritrovato morto nel suo studio, ucciso da un colpo di pistola. Una vendetta? Ma di chi ? E perché? Tutti avevano un movente e tutti sembrano avere un alibi. Durante i lunghi interrogatori della polizia e le drammatiche conversazioni fra loro, riaffiorano i dolorosi ricordi del passato che, come in un assurdo caleidoscopio, si confondono in un gioco di ombre che avvolgono le loro vite. Gli amici del passato e la donna di oggi: sei destini uniti e divisi dal desiderio di amore e amicizia, dal sapore amaro della sconfi

Recensione 'La ragazza in blu' di Susan Vreeland - Neri Pozza

SINOSSI Strana giornata, questa del funerale del preside Merril! Mai e poi mai Richard avrebbe pensato di ritrovarsi, dopo la cerimonia, nella gelida casa di Cornelius Engelbrecht, il suo collega insegnante di matematica, seduto sulla sua poltrona di cuoio rosso, a conversare con quell’uomo dall’aspetto così insignificante da celare di certo un cuore incandescente o forse, in un angolo riposto della sua anima, qualche inconfessabile segreto. Scapolo, vestito sempre con colori indefinibili, costantemente sulle sue e appartato nella sala dei professori, Engelbrecht si è sempre guardato bene dall’invitare chicchessia a casa sua. È con malcelato stupore perciò che Richard lo guarda accendere il camino, sorridere e, con gesti eccitati, illuminare  un quadro posto davanti alla poltrona: un dipinto straordinario in cui una ragazza con un grembiule blu siede a un tavolo accanto a una finestra aperta. <<È un Vermeer>>, sussurra Cornelius Engelbrecht... Così comincia questo

Recensione 'La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo' di Audrey Niffenegger - Mondadori

SINOSSI Clare incontra Henry per la prima volta quando ha sei anni e lui le appare come un adulto trentaseienne nel prato di casa. Lo incontra di nuovo quando lei ha vent’anni e lui ventotto. Sembra impossibile, ma è proprio così. Perché Henry DeTamble è il primo uomo affetto da cronoalterazione, uno strano disturbo per cui, a trentasei anni, comincia a viaggiare nel tempo. A volte sparisce per ritrovarsi catapultato nel suo passato o nel suo futuro. È così che incontra quella bambina destinata a diventare sua moglie quando di fatto l’ha già sposata, o sua figlia prima ancora che sia nata. TITOLO: La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo   AUTORE: Audrey Niffenegger TITOLO ORIGINALE: The time traveler’s wife TRADUZIONE A CURA DI: Katia Bagnoli EDITORE: Mondadori DATA DI PUBBLICAZIONE: 1 dicembre 2006 PAGINE: 503 CODICE ISBN: 9788894551669 TRAMA 7 PERSONAGGI 7 STILE 7 INCIPIT 7 FINALE 6 COPERTINA 6 3 stelle e mezzo Discretamente Lib

Recensione 'La donna che collezionava farfalle' di Bernie McGill - Bollati Boringhieri

SINOSSI Irlanda del Nord, 1892. Charlotte Ormond, quattro anni, viene trovata morta nella stanza del guardaroba della dimora di famiglia. Ha le mani legate con una calza annodata a un anello infisso nel muro. La piccola si è strangolata nel tentativo di liberarsi. A chiuderla lì dentro è stata la madre Harriet, mettendo in atto i rigidissimi principi educativi in cui crede: la situazione le è sfuggita di mano, la sua colpevolezza è evidente, ma le cose sono davvero andate nel modo che appare più ovvio? Sessanta anni dopo, Maddie, la vecchia tata di Charlotte, nel ricevere una lettera di Anna, l’ultima discendente degli Ormond, capisce che è giunto il momento di confessare un segreto che serba ormai da troppo tempo: solo lei sa cosa accadde veramente nell’ultimo giorno di vita di Charlotte. Al racconto di Maddie si alternano le pagine del diario che Harriet Ormond ha scritto in carcere dopo la condanna con cui si è concluso il processo a suo carico. Due voci potenti e straordin

Recensione 'La donna che collezionava farfalle' di Bernie McGill - Bollati Boringhieri

SINOSSI Irlanda del Nord, 1892. Charlotte Ormond, quattro anni, viene trovata morta nella stanza del guardaroba della dimora di famiglia. Ha le mani legate con una calza annodata a un anello infisso nel muro. La piccola si è strangolata nel tentativo di liberarsi. A chiuderla lì dentro è stata la madre Harriet, mettendo in atto i rigidissimi principi educativi in cui crede: la situazione le è sfuggita di mano, la sua colpevolezza è evidente, ma le cose sono davvero andate nel modo che appare più ovvio? Sessanta anni dopo, Maddie, la vecchia tata di Charlotte, nel ricevere una lettera di Anna, l’ultima discendente degli Ormond, capisce che è giunto il momento di confessare un segreto che serba ormai da troppo tempo: solo lei sa cosa accadde veramente nell’ultimo giorno di vita di Charlotte. Al racconto di Maddie si alternano le pagine del diario che Harriet Ormond ha scritto in carcere dopo la condanna con cui si è concluso il processo a suo carico. Due voci potenti e straordin

Recensione 'Se mi vuoi bene' di Fausto Brizzi - Einaudi

SINOSSI Esiste una sottile ma fondamentale differenza tra <> e <>. Purtroppo Diego Anastasi se ne accorge soltanto quando ha quasi quarantasei anni, un matrimonio alle spalle e una depressione nuova di zecca in corso. Scopre infatti che tutte le persone che ama non hanno tempo per lui e per le sue paure. E capisce che nemmeno lui si è mai davvero occupato di loro. Nel tentativo di uscire dalla palude emotiva in cui è precipitato decide quindi di adoperarsi in modo attivo per i suoi cari. Il risultato è inevitabile: con la precisione di un cecchino distrugge l’esistenza di ognuno di loro. O forse no. TITOLO: Se mi vuoi bene AUTORE: Fausto Brizzi EDITORE: Einaudi DATA DI PUBBLICAZIONE: 6 marzo 2015 PAGINE: 256 CODICE ISBN: 9788806224387 TRAMA 8 PERSONAGGI 8 STILE 9 INCIPIT 9 FINALE 9 COPERTINA 8 4 stelle e mezzo Piacere Libridinoso ... e mezzo! Letto in 2 giorni Prima di parlarvi di questo secondo romanzo di Fausto Brizzi, cre

Novità nella Stanza Librosa Marzo 2015 + To Be Read Aprile 2015

Marzo, assurdo, folle, pazzo marzo. Posso dire che gli ultimi 10 giorni del mese appena trascorso sono stati da cancellare? Il pc si è rotto, ho avuto problemi con la famiglia d’origine, il blog ha subito un notevole rallentamento. Ma rieccomi qui, col pc sempre rotto (sto usando quello del coniuge e, vi assicuro, che odio questo coso che ho tra le mani!). La Libridinosa ha compiuto 2 anni, compleanno passato sotto silenzio, ma ce l’ho fatta… chi l’avrebbe mai detto?! E ora torno in pista. Dopo l’annuncio della nuova rubrica, eccovi il Recap del mese di marzo, con le nuove entrate nella mia libreria, le letture effettuate e, infine, la lista dei libri che ho intenzione di leggere nel mese di aprile. CARTACEI Tutta colpa di un libro – Shelley King Omaggio della Casa Editrice Garzanti. Grazie! Se mi vuoi bene – Fausto Brizzi Faustino è di famiglia, ormai. I suoi libri si comprano! Pista nera – Antonio Manzini Regalo della mia adorata Salvia! La costola di Adamo – Antonio Manzini Acqu