Passa ai contenuti principali

Novità nella Stanza Librosa Giugno 2016 + To Be Read Luglio 2016

Buongiorno a tutti e buon Luglio (quando arriva Settembre?). Ok, lo so, sono monotona, ma che posso farci? Io il caldo proprio non lo reggo. Rassegnatevi! Sarò anche nata il primo giorno d'estate, ma io sono una da neve!
E allora, giugno... mese del compleanno, tanti regali ricevuti, tante dimostrazioni d'affetto, insomma per essere una neo-quarantenne non posso proprio lamentarmi!


CARTACEI


  • Quando finiscono le ombre - Cristina Rava omaggio Garzanti
  • Il richiamo del cuculo - Robert Galbraith regalo di compleanno di un'ammiratrice 
  • Piccole sorprese sulla strada della felicità - Monica Wood regalo di compleanno da mio figlio
  • L'onore sopra ogni cosa - Kathleen Grissom omaggio Neri Pozza
  • Il baco da seta - Robert Galbraith regalo di compleanno da Lea e Stefania
  • La via del male - Robert Galbraith regalo di compleanno di Roberta La Lettrice Spagnola
  • Vita dopo vita - Kate Atkinson regalo di compleanno di Roberta La Lettrice Spagnola
  • Per puro caso - Anne Tyler regalo di compleanno di Giusi
  • La piccola erboristeria di Montmartre - Donatella Rizzati regalo di compleanno di Elisa
E-BOOK
  • Notti in bianco e baci a colazione - Matteo Bussola
  • Le sorelle - Claire Douglas omaggio Nord
-------------------------------------

A giugno ho letto 5 libri per un totale di 1833 pagine (ve l'ho detto che il caldo mi uccide!)

La To Be Read di giugno


Capodanno da mia madre - Alejandro Palomas abbandonato
Fragole selvatiche - Angela Thirkell
La carriera di un libertino - M. C. Beaton
Pista nera - Antonio Manzini
Quando finiscono le ombre - Cristina Rava
Buona ripresa - Marie-Sabine Roger

Aggiunti

Le sorelle - Claire Douglas
Il richiamo del cuculo - Robert Galbraith
L'onore sopra ogni cosa - Kathleen Grissom

  
 

-------------------------------------

E come sempre, per concludere, la TBR di Luglio



Strane creature - Tracy Chevalier
Torta al caramello in Paradiso - Fannie Flagg
Vita dopo vita - Kate Atkinson
Stanza, letto, armadio, specchio - Emma Donoghue
Pista nera - Antonio Manzini
Piccole sorprese sulla strada della felicità - Monica Wood

La domanda di rito è sempre la solita: quanto avete letto a giugno? E che programmi avete per luglio?

Commenti

  1. Buongiorno Laura! Di questa bella pila che hai fotografato io ho letto solo "strane creature", della Chevalier. Mi è piaciuto molto, in linea con gli altri suoi romanzi. NOn un è capolavoro ma la storia è molto interessante. Sono inoltre sicura che la Flagg regalerà una bella storia, questo libro me lo segno (ho una lista lunghissima che riguarda la Flagg :-) ) Io a giugno ho letto 4 libri, che per me sono tantissimi, e per luglio l'unico obiettivo che ho è di leggere la cosidetta "trilogia della Pianura" di Kent Haruf. Per il resto non so, se mi avanza tempo vedremo! Sarei già contenta di raggiungere l'obiettivo! Buon week end
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sento parlare spesso, ultimamente, della trilogia di Haruf, ma no, io passo, non mi ispira per niente!
      Buon week-end anche a te!

      Elimina
  2. Devi insegnarmi a fare le liste e a essere ordinata!! Quando vedo questi tuoi post anche io vorrei avere tante liste precise!! :(
    Ciaooooo
    Fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Liste belle! Liste buone! Liste giuste! Io non potrei vivere senza!!!

      Elimina
  3. Ciao Laura,
    a giugno ho letto molto. Pista nera, Il canto delle pianura, Esche vive, Alice Basso, La libreria delle storie sospese, Un pesce sull'albero, Lo strano viaggio di un oggetto dimenticato e La via del male. A luglio mah...Non riesco molto a programmare le letture. Forse leggerò Benedizione, Tu sei il male e Le tartarughe tornanon sempre. E magari pure Equivoci e bugie.
    Sono felice che tu stia per leggere Torta al caramello, Strane creature e Pista nera. Sono tre libri che ho amato.
    un bacione
    Lea
    P.S: Settembre arriva fra 60 giorni, pare. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahh...l'oggetto era smarrito, non dimenticato! La fretta.

      Elimina
    2. "Le tartarughe tornano sempre" è uno di quei libri di cui ho proprio voglia di sapere cosa pensi tu!
      60 giorni devo aspettare? No, non posso farcela, troviamo un modo per accorciare questi due mesi!

      Elimina
  4. Non posso lamentarmi: 9 libri letti a giugno, concentrati nella prima metà del mese.
    D'estate mi ritrovo a leggere di più alla sera e fino a notte inoltrata anche se ormai non ho più l'età per fare le ore piccole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, la sera è uno di quei momenti in cui io, invece, leggo pochissimo :(

      Elimina
  5. Ciao Capitano, io a giugno ho fatto conoscenza con Vitali e Loredana Limone (la prossima volta però cercherò di non leggere lo stesso autore di seguito, credo che così si assaporano meglio i libri). Non so cosa leggerò a luglio, per il momento devo finire Chi manda le onde e poi a metà mese ti scriveró dalla patria!!
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente riusciremo a sentirci senza insultare internet e i telefoni?! Effettivamente anche io penso che i libri in serie non andrebbero letti tutti di seguito. Prendiamone atto per le prossime volte!

      Elimina
  6. ciao! Io a giugno ho letto meno, chissà perché! Io non sono da liste, perché tanto poi tendo a non seguirle, ma tra il blog, ancora l'altra collaborazione e le challange devo farla anche io, la sto stilando

    RispondiElimina
  7. Non mi lamento di Giugno, non mi lamento di niente, sono troppo concentrata ad arrivare viva a fine mese. Brava te che riesci a fare le liste, io non ce la faccio proprio, anche se ci provo. Haruf dovresti leggerlo anche solo per lo stile, è stata una rivelazione, ma ovviamente se e quando sarà il momento. Non vedo l'ora di sapere come ti sembrerà Rocco, io l'ho trovato molto simpatico, nonostante tutto. Ah, quasi dimenticavo: ieri ho ordinato "La tristezza ha il sonno leggero" :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, bene! Sono curiosa di sapere se amerai Erri quanto tutte noi! Io, intanto, mi sono infatuata di Rocco Schiavone ;)

      Elimina
  8. Buongiorno! Della tua TBR ho letto Strane Creature, Pista Nera e Vita dopo Vita: i primi due molto apprezzati, il terzo molto meno. Io faccio liste su carta di prosciutto che poi perdo, quindi ho letto enne (pochi) libri e a luglio conto di leggere sicuramente la Donoghue e Napolillo e poi mi farò ispirare. Quindi ricapitolando ho letto cdyfydf pagine e conto di leggerne kigfxr...chiaro, no?
    Ciaoooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammettilo, tu la carta di prosciutto te la magni assieme all'affettato!
      P.S.: cretina!!!

      Elimina
  9. Uh! Ma questo è il blog della personcina tanto carina di nome Laura!! (così sei ancora più serena!!)
    Comunque, recap fantastico, mi piace sempre fare un salto virtuale nella tua stanza perché è come sentirsi a casa (sto progettando anche io una stanza sappilo!). Attendo il tuo parere sull'amata Flagg e sulla Wood. Buone letture :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu mi vuoi bene, tanto bene e si vede! Ma la cosa è reciproca, quindi stiamo serene!
      Progetti stanza? Curiosa io!!!

      Elimina
  10. Quanti bei nuovi libri *_* Io ho letto Vita dopo vita, beh che dire è un libro davvero particolare e originale, ma ci vuole molta ma molta pazienza e concentrazione per leggerlo.. Devo ammettere che a tratti mi ha innervosita parecchio.. sono molto curiosa di conoscere il tuo parere a riguardo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco! Credo che lo inizierò stasera, ma sono reduce da due libri davvero noiosi e la prospettiva di un terzo poco scorrevole non è delle migliori -.-'

      Elimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO CANCELLATI. Se volete contestare o insultare, abbiate il coraggio di firmarvi!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione 'Le madri non dormono mai' di Lorenzo Marone - Einaudi

  LE MADRI NON DORMONO MAI   || Lorenzo Marone || Einaudi || 10 maggio 2022 || 352 pagine Acquista qui Un bambino, sua madre. Due vite fragili tra altre vite fragili: donne e uomini che passano sulla terra troppo leggeri per lasciare traccia. Intorno, a contenerle, un luogo che non dovrebbe esistere, eppure per qualcuno è perfino meglio di casa. Lorenzo Marone scrive uno struggente romanzo corale, un cantico degli ultimi che si interroga, e ci interroga, su cosa significhi davvero essere liberi o prigionieri. Diego ha nove anni ed è un animale senza artigli, troppo buono per il quartiere di Napoli in cui è cresciuto. I suoi coetanei lo hanno sempre preso in giro perché ha i piedi piatti, gli occhiali, la pancia. Ma adesso la cosa non ha più importanza. Sua madre, Miriam, è stata arrestata e mandata assieme a lui in un Icam, un istituto a custodia attenuata per detenute madri. Lì, in modo imprevedibile, il ragazzino acquista sicurezza in sé stesso. Si fa degli amici; trova una sorella n

Recensione IN ANTEPRIMA 'Le mogli hanno sempre ragione' di Luca Bianchini - Mondadori

  LE MOGLI HANNO SEMPRE RAGIONE || Luca Bianchini || Mondadori || 8 marzo 2022 || 240 pagine Acquista qui Il maresciallo Gino Clemente ama la canottiera bianca, il karaoke, il suo labrador e soprattutto la moglie Felicetta, e coltiva un unico desiderio: andare presto in pensione. Dopo anni passati lontano da casa, viene finalmente trasferito nel suo paese d'origine, Polignano a Mare, a ridosso della festa patronale di San Vito che dà inizio all'estate. Per l'occasione, la famiglia allargata degli Scagliusi decide di celebrare il compleanno della piccola Gaia con una "festa nella festa", durante la quale Matilde può inaugurare e soprattutto mostrare la sua nuova masseria a parenti e pochi amici. Non mancano i manicaretti peruviani preparati dalla fedele Adoración, la tata tuttofare della famiglia. Oltre a Ninella, don Mimì e a tutti i protagonisti di "Io che amo solo te" è stato invitato anche il maresciallo Clemente che però declina, ma sarà chiamato con

Recensione IN ANTEPRIMA 'Tutto il blu del cielo' di Mélissa Da Costa - Rizzoli

TUTTO IL BLU DEL CIELO || Mélissa Da Costa || Rizzoli || 29 marzo 2022 || 624 pagine Acquista qui Cercasi compagno/a di viaggio per un’ultima avventura: sono le prime parole dell’annuncio che Émile pubblica online un giorno di fine giugno. Ha deciso di fare ciò che ancora non ha mai fatto, che ha sempre rimandato, perché nella vita va così. Partire per un viaggio on the road, setacciare paesaggi vicini eppure mai esplorati, affondare occhi e naso là dove non c’è altro che natura e silenzio, senza data di ritorno. Ha solo ventisei anni e una forma di Alzheimer precoce e inesorabile, per questo vuole vivere in completa libertà, lontano da chiunque lo conosca, fintanto che il suo corpo glielo concederà. Non si aspetta che qualcuno davvero risponda al suo appello, ma sbaglia. Qualche giorno dopo in una stazione di servizio, pronta a partire, protetta da un informe abito nero, con un cappello a tesa larga, sandali dorati ai piedi e zaino rosso in spalla, c’è Joanne. E così, su un piccolo ca

Recensione IN ANTEPRIMA 'La salita dei giganti'
La saga dei Menabrea
di Francesco Casolo - Feltrinelli

LA SALITA DEI GIGANTI - La saga dei Menabrea   || Francesco Casolo || Feltrinelli || 3 marzo 2022 || 416 pagine Acquista qui La Belle Époque è alle porte e il cinema sta per essere inventato quando, il 29 agosto 1882, Carlo Menabrea organizza un sontuoso ricevimento per festeggiare l’acquisto di un castello poco lontano da Biella. Nessuno in città ha intenzione di perdersi l’evento, ma pochi sanno che l’origine di tanta fortuna risiede in una scommessa fatta trent’anni prima: il padre di Carlo, Giuseppe, walser di Gressoney, che come i suoi antenati valicava a piedi i ghiacciai per commerciare lana e prodotti di artigianato in Svizzera, ha deciso di puntare tutto su una bevanda, la birra. Quando nel cielo sopra il castello esplodono i fuochi d’artificio che illuminano il cortile a giorno e si riflettono sul volto di Carlo, anche la sua secondogenita Eugenia, che tutti chiamano Genia, avrebbe qualcosa da domandargli: perché, qualche settimana prima, ha insistito perché fosse lei, e non

Recensione 'La lezione' di Marco Franzoso - Mondadori

  LA LEZIONE || Marco Franzoso || Mondadori || 12 aprile 2022 || 396 pagine Acquista qui Quanti compromessi si accettano per non deludere le aspettative degli altri, per essere una bambina diligente, poi un'adolescente responsabile, infine una donna dolce e gentile. Senza che ce lo confessiamo, il costo delle piccole e continue sopraffazioni subite giorno dopo giorno è spesso una rabbia nascosta dietro l'apparenza di una vita normale, azioni ordinarie, un lavoro e una vita di coppia come tante. Elisabetta è avvocato in un piccolo studio associato e galleggia tra cause di separazioni, spaccio, affitti non pagati. Lavora dieci ore al giorno, ma stenta a decollare. Anche la sua vita privata non è esaltante: il rapporto con il fidanzato Daniele arranca tra alti e bassi, le amicizie si sono allentate, il padre, vedovo, è anziano e fragile. Come se non bastasse, da qualche giorno un uomo la segue. Angelo Walder, un suo vecchio assistito, condannato per violenza e abuso. Ha scontato i