Passa ai contenuti principali

Reading Journal gennaio 2019 e TBR


*La Libridinosa guarda tristemente fuori dalla finestra, in attesa della neve che non arriva... uff*

Gennaio è finito e la neve non c'è. Dov'è la mia neve? L'avete nascosta voi?
Gennaio è finito ed è stato, per fortuna, un mese proficuo in fatto di letture: le vacanze di Figlio e le ferie di Consorte mi hanno aiutata a staccare la spina e ricaricare le batterie e a beneficiarne, oltre che lo spirito, è stato il tempo dedicato alla lettura! Sì, ho letto più di quanto avessi previsto, soprattutto se penso agli ultimi mesi del 2018, mesi in cui aprire un libro e leggere anche solo poche righe era diventato un obbligo e, spesso, una fatica.


gennaio in 4 foto

  1. A fine dicembre ha preso ufficialmente il via la nuova Reading Challenge: "Dalle 3 ciambelle" è ambientata in pizzeria e, tra obiettivi da portare a termine ed enigmi da risolvere, abbiamo chiesto alle partecipanti di fotografare le loro pizze. Per me la pizza è un rito settimanale e, quasi sempre, è pizza fatta in casa da Consorte... anche perché da bravi siciliani, riuscire a mangiare una pizza sfornata in Lombardia è un po' difficile per noi!
  2. Gennaio è stato anche tempo di chiacchiere qui sul blog. Per ben due volte, Diario di Bordo mi ha permesso di confrontarmi con voi: prima parlando di Amazon e di librerie indipendenti e poi di come molti blogger stiano decidendo di lavorare solo su Instagram. Approfitto di questo post per ringraziarvi: sono molto felice di ricevere i vostri commenti quando c'è da confrontarsi su argomenti così spinosi!
  3. E a proposito di Instagram, gennaio è stato anche il mese in cui ha preso il via #acrolibro Di cosa si tratta? Di una challenge fotografica che si basa sulle lettere che compongono i nomi dei mesi dell'anno! Voi vi siete iscritti?!
  4. Il cappuccino! No, non è esploso (non il mio, almeno!). Per il 2019 ho deciso di aumentare le pubblicazioni su Instagram, di essere più costante e cercare di postare almeno una foto al giorno. E se acrolibro aiuta, ci sono anche giorni in cui bisogna inventarsi altro... ed ecco che a venirmi in aiuto c'è la colazione! È forse l'unico pasto giornaliero che riesco a fare con calma, quindi ho messo al lavoro Consorte (martello e vernice ed ecco un piccolo bancale pronto per essere immortalato!).
ARRIVI DI GENNAIO

Non sono una di quelle persone che fa buoni propositi all'inizio dell'anno: non lo faccio perché tanto so che, dopo pochi mesi, li ho già messi da parte e poi perché a me non serve cambiare un calendario per decidere di fare qualcosa di diverso. Ma c'è una cosa che avevo promesso a me stessa, una sola, piccola, misera cosetta: comprare libri in maniera più oculata. Una decisione presa a fronte dei tanti libri che continuano a sostare nella mia mansarda in attesa di essere letti o anche di quelli acquistati in preda ad un impulso momentaneo e poi lasciati lì e che, forse, non verranno mai letti.
Ecco, guardate la foto qua sotto... HO FALLITO! Siamo al 1° febbraio e io ho già fallito!
*Libridinosa taaaaaaaanto felice*


  • Rien ne va plus - Antonio Manzini scarico punti Giunti al Punto
  • È così che si uccide - Mirko Zilahy buono Libraccio
  • La forma del buio - Mirko Zilahy buono Libraccio
  • Così crudele è la fine - Mirko Zilahy buono Libraccio
  • L'anno dell'oracolo - Charles Soule buono Libraccio
  • I primi secondi di un abbraccio - Katy Regan acquisto Amazon
  • Sette giorni perfetti - Rosie Walsh acquisto Giunti al Punto
  • Facciamo che ero morta - Jen Beagin acquisto Giunti al Punto
  • La donna che non invecchiava più - Grégoire Delacourt acquisto Giunti al Punto
  • Se i pesci guardassero le stelle - Luca Ammirati acquisto Amazon
  • Dolcissima abitudine - Alberto Schiavone acquisto Feltrinelli
  • Vedrai, vedrai - Stefano Amato acquisto Giunti al Punto
  • Io ti ho trovato - Lisa Jewell buono Libraccio
  • La palude - Charlotte Link buono Libraccio
  • Perduti nei quartieri spagnoli - Heddi Goodrich buono Libraccio


A gennaio ho letto 10 libri per un totale di 3358 pagine


  • Rien ne va plus - Antonio Manzini ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ 
  • Chanel non fa scarpette di cristallo - Barbara Fiorio ⭐️⭐️⭐️
  • Tipi non comuni - Tom Hanks ⭐️⭐️⭐️ e mezzo
  • Se i pesci guardassero le stelle - Luca Ammirati ⭐️⭐️⭐️⭐️
  • La donna che non invecchiava più - Grégoire Delacourt ⭐️⭐️
  • La danza dell'orologio - Anne Tyler ⭐️⭐️ e mezzo
  • Ellie all'improvviso - Lisa Jewell ⭐️⭐️⭐️⭐️
  • The wife - Meg Wolitzer ⭐️⭐️⭐️  e mezzo
  • Gli amici silenziosi - Laura Purcell ⭐️⭐️⭐️⭐️
  • La misura dell'uomo - Marco Malvaldi ⭐️⭐️⭐️

E a degna conclusione di un mese così carico di letture e di acquisti, ecco che arriva la tbr di febbraio. Nella foto vedete solo una parte dei libri che ho intenzione di leggere, ma un paio dovrebbero essere ancora in viaggio (postiiiiiiinoooooooooo, dove seeeeeiiiiiiiii???).

  1. Un matrimonio americano - Tayari Jones
  2. Sette giorni perfetti - Rosie Walsh
  3. I primi secondi di un abbraccio - Katy Regan
  4. È così che si uccide - Mirko Zilahy (se vedete una ragazza alta alta che cerca di fuggire, non fateci caso: è Cristina che teme la morte!)
  5. Se ami qualcuno dillo - Marco Bonini
  6. Più fiori che opere di bene - Annalisa Strada
Anche per questo mese è tutto! Io e la mia Olivetti Lettera 32 vi salutiamo e aspettiamo i vostri commenti, le vostre liste, le vostre impressioni!

Commenti

  1. Io so solo una cosa, questo mese voglio leggere tuuuuuuuuuutti i libri che hanno come protagonista Rocco Schiavone!!

    RispondiElimina
  2. Quando una lettrice riceve un buono non ci sono buoni propositi che tengano! Bellissima la tua Olivetti, io ne ho una color panna nascosta da qualche parte che dovrei proprio rispolverare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che questa era del classico verde Olivetti, recuperata ad un mercatino in condizioni abbastanza critiche e rimessa in sesto dal mio Consorte!

      Elimina
  3. La macchina da scrivere fa sempre la sua scena, è inutile negarlo. *o*

    RispondiElimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO CANCELLATI. Se volete contestare o insultare, abbiate il coraggio di firmarvi!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione 'Le madri non dormono mai' di Lorenzo Marone - Einaudi

  LE MADRI NON DORMONO MAI   || Lorenzo Marone || Einaudi || 10 maggio 2022 || 352 pagine Acquista qui Un bambino, sua madre. Due vite fragili tra altre vite fragili: donne e uomini che passano sulla terra troppo leggeri per lasciare traccia. Intorno, a contenerle, un luogo che non dovrebbe esistere, eppure per qualcuno è perfino meglio di casa. Lorenzo Marone scrive uno struggente romanzo corale, un cantico degli ultimi che si interroga, e ci interroga, su cosa significhi davvero essere liberi o prigionieri. Diego ha nove anni ed è un animale senza artigli, troppo buono per il quartiere di Napoli in cui è cresciuto. I suoi coetanei lo hanno sempre preso in giro perché ha i piedi piatti, gli occhiali, la pancia. Ma adesso la cosa non ha più importanza. Sua madre, Miriam, è stata arrestata e mandata assieme a lui in un Icam, un istituto a custodia attenuata per detenute madri. Lì, in modo imprevedibile, il ragazzino acquista sicurezza in sé stesso. Si fa degli amici; trova una sorella n

Recensione IN ANTEPRIMA 'Tutto il blu del cielo' di Mélissa Da Costa - Rizzoli

TUTTO IL BLU DEL CIELO || Mélissa Da Costa || Rizzoli || 29 marzo 2022 || 624 pagine Acquista qui Cercasi compagno/a di viaggio per un’ultima avventura: sono le prime parole dell’annuncio che Émile pubblica online un giorno di fine giugno. Ha deciso di fare ciò che ancora non ha mai fatto, che ha sempre rimandato, perché nella vita va così. Partire per un viaggio on the road, setacciare paesaggi vicini eppure mai esplorati, affondare occhi e naso là dove non c’è altro che natura e silenzio, senza data di ritorno. Ha solo ventisei anni e una forma di Alzheimer precoce e inesorabile, per questo vuole vivere in completa libertà, lontano da chiunque lo conosca, fintanto che il suo corpo glielo concederà. Non si aspetta che qualcuno davvero risponda al suo appello, ma sbaglia. Qualche giorno dopo in una stazione di servizio, pronta a partire, protetta da un informe abito nero, con un cappello a tesa larga, sandali dorati ai piedi e zaino rosso in spalla, c’è Joanne. E così, su un piccolo ca

Recensione IN ANTEPRIMA 'Le mogli hanno sempre ragione' di Luca Bianchini - Mondadori

  LE MOGLI HANNO SEMPRE RAGIONE || Luca Bianchini || Mondadori || 8 marzo 2022 || 240 pagine Acquista qui Il maresciallo Gino Clemente ama la canottiera bianca, il karaoke, il suo labrador e soprattutto la moglie Felicetta, e coltiva un unico desiderio: andare presto in pensione. Dopo anni passati lontano da casa, viene finalmente trasferito nel suo paese d'origine, Polignano a Mare, a ridosso della festa patronale di San Vito che dà inizio all'estate. Per l'occasione, la famiglia allargata degli Scagliusi decide di celebrare il compleanno della piccola Gaia con una "festa nella festa", durante la quale Matilde può inaugurare e soprattutto mostrare la sua nuova masseria a parenti e pochi amici. Non mancano i manicaretti peruviani preparati dalla fedele Adoración, la tata tuttofare della famiglia. Oltre a Ninella, don Mimì e a tutti i protagonisti di "Io che amo solo te" è stato invitato anche il maresciallo Clemente che però declina, ma sarà chiamato con

Recensione IN ANTEPRIMA 'La salita dei giganti'
La saga dei Menabrea
di Francesco Casolo - Feltrinelli

LA SALITA DEI GIGANTI - La saga dei Menabrea   || Francesco Casolo || Feltrinelli || 3 marzo 2022 || 416 pagine Acquista qui La Belle Époque è alle porte e il cinema sta per essere inventato quando, il 29 agosto 1882, Carlo Menabrea organizza un sontuoso ricevimento per festeggiare l’acquisto di un castello poco lontano da Biella. Nessuno in città ha intenzione di perdersi l’evento, ma pochi sanno che l’origine di tanta fortuna risiede in una scommessa fatta trent’anni prima: il padre di Carlo, Giuseppe, walser di Gressoney, che come i suoi antenati valicava a piedi i ghiacciai per commerciare lana e prodotti di artigianato in Svizzera, ha deciso di puntare tutto su una bevanda, la birra. Quando nel cielo sopra il castello esplodono i fuochi d’artificio che illuminano il cortile a giorno e si riflettono sul volto di Carlo, anche la sua secondogenita Eugenia, che tutti chiamano Genia, avrebbe qualcosa da domandargli: perché, qualche settimana prima, ha insistito perché fosse lei, e non

Recensione IN ANTEPRIMA 'Tutte le volte che mi sono innamorato' di Marco Marsullo - Feltrinelli

TUTTE LE VOLTE CHE MI SONO INNAMORATO   || Marco Marsullo || Feltrinelli ||  28 aprile 2022 || 208 pagine Acquista qui Come vivono le relazioni, la coppia, il matrimonio e il sesso gli uomini d’oggi? Cesare, maestro elementare napoletano, ha le idee un po’ confuse sull’amore. Tanto romantico quanto cervellotico nelle relazioni, si trincera dietro teorie improbabili e comici segni del destino, ma in realtà soffre per un decennio di storie sbagliate, tossiche, dolorose. Incontri sessuali surreali, colpi di fulmine e bruschi risvegli, e un gruppo di amici che sembra aver capito tutto prima di lui. A trentacinque anni, Cesare è rimasto l’ultimo single del gruppo e non sa più cosa farsene di tutta la sua libertà. Vive con il gatto Thiago, gira per la città sulla sua Vespa, ha un discreto successo con le donne, eppure la notte sempre più spesso torna a casa da solo, con un peso sul cuore. Quando il suo amico Sandro, prossimo alle nozze, gli consegna l’invito con un + 1 che campeggia beffardo