Passa ai contenuti principali

Recensione 'La posta del cuore della señorita Leo' di Ángeles Doñate - Feltrinelli


Ogni sera, alla stessa ora, l'intero paese si ferma e si mette in ascolto davanti alla radio. Mentre nelle case si diffondono le prime note della sigla musicale, nel piccolo studio di calle Caspe, a Barcellona, cala il silenzio, una luce comincia a lampeggiare e due labbra dipinte di rosso si avvicinano al microfono per augurare la buona notte agli ascoltatori. Sono le labbra di Aurora, la presentatrice di uno dei programmi radiofonici più popolari nella Spagna degli anni settanta: "La posta della señorita Leo". Quando Aurora inizia la sua collaborazione con la radio, non può certo immaginare quanto quel lavoro le cambierà la vita. Per molte persone la señorita Leo è una vera e propria ancora di salvezza, una confidente, un'amica via etere. Persone come Germán, un rappresentante di biancheria intima che ogni sera ascolta quella voce calda e rassicurante sognando di trovare l'amore; Sole, che non ha il coraggio di affrontare il marito violento; ed Elisa, un'adolescente solitaria e tormentata. Nelle lettere che riceve, Aurora trova sogni, speranze e paure, ma quando scopre che l'emittente censura la maggior parte delle missive perché il programma deve mantenere un tono frivolo e scanzonato, decide di fare di testa propria. Dopo anni di remissiva ubbidienza e anonimato, avrà una missione nella vita: salvare le lettere della gente comune e dare voce alle storie del cuore, che meritano tutte di essere ascoltate.


Titolo: La posta del cuore della señorita Leo
Autore: Ángeles Doñate
Editore: Feltrinelli
Data di pubblicazione: 25 gennaio 2018
Pagine: 240

Trama: 4  Personaggi: 4  Stile: 4 


La radio ha sempre avuto, su di me, un fascino particolare!
Se ripenso alla mia infanzia, al tragitto casa-scuola in auto con mio padre o ai ben più lunghi viaggi che ci trasmigravano dalla Sicilia in quel di Firenze, tutto è ammantato dal suono incessante delle trasmissioni radiofoniche!

Nata in un'epoca in cui le prime TV, rigorosamente in bianco e nero e con due soli canali, facevano parte dell'arredamento di quasi ogni famiglia, la radio conserva, nella mia memoria, un'importanza tutta sua. È quello strumento in grado di rompere il silenzio senza diventare mai invadente; puoi ascoltarla a tutto volume o tenerla in sottofondo, puoi accenderla a qualunque ora del giorno e della notte e troverai sempre qualcosa di interessante a farti compagnia! La cosa che più me la fa amare è il non doverle necessariamente prestare attenzione: non sei costretto a guardare uno schermo; quando ascolti la radio puoi fare mille altre cose! 
Ed è proprio per questo, per tutto ciò che la radio ha rappresentato nella mia vita, che, sia in casa che in auto, non riesco mai a fare a meno della sua compagnia! 

Ed ecco che questo piccolo libro mi ha fatto fare un salto indietro nel tempo, portandomi agli anni della mia infanzia. Siamo a Barcellona e la señorita Leo, con la sua voce amichevole e dolce, ogni sera entra nelle case degli spagnoli, dispensando consigli a tutte quelle donne che le scrivono.
La cosa più stupefacente è il modo in cui l'autrice sia riuscito a creare, in così poche pagine, un gioco di incastri tra tutti i personaggi. Ognuno, all'inizio della narrazione, pare avere una storia a sé. Andando avanti, invece, vedremo ogni vita intrecciarsi alle altre, con la señorita Leo a fare da fulcro ad amori adolescenziali, batticuori improvvisi di un quarantenne intento ad ascoltare la sua voce per radio nelle calde sere di agosto!
Così ci ritroveremo a seguire non solo le vicende radiofoniche della señorita, ma anche quelle di Gérmano che la corteggia assiduamente e quelle di Elisa e Toño, che nel loro amore appena sbocciato troveranno la forza per superare un dolore che li affligge.

È una storia semplice, tenera, dolce e pulita, quella che Ángeles Doñate ci racconta. una storia fatta di personaggi che paiono quasi dei vicini di casa e che, con la loro quotidianità, i sorrisi, le lacrime, i dolori e la forza, cercano un riscatto e ci fanno battere il cuore.

Ognuna di noi potrebbe essere la señorita Leo o, perché no?, averle scritto una lettera per parlarle di quel ragazzo che ci fa battere il cuore o di quell'uomo che ci dorme accanto e di cui abbiamo paura.

Avevo notato questo libro per via della sua copertina così colorata e, guidata dall'istinto, ho scoperto una piccola storia che mi ha fatto battere il cuore e regalato più di un tenero sorriso!


Commenti

  1. Buongiorno Laura! La copertina di questo romanzo ha rapito anche me ma ero in dubbio sulla trama... ora non più! Buona giornata cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non mi resta che aspettare il tuo parere ;)

      Elimina
  2. questo febbraio sarà un incubo. tantissimi libri che voglio e che avrò. quando hai segnalato su goodreads che stavi per leggerlo mi ero già appuntata il titolo, adesso ho la certezza di volerne una copia che sia solo mia.
    hai scritto una recensione stupenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie <3 Confesso che questo libro ha stupito anche me!

      Elimina
  3. L'avevo depennato pensando fosse una stupidaggine, ma la tua recensione mi ci sta facendo ripensare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmhhh... non so quanto potrebbe piacerti, sai? Magari dagli una chance, ma non investirci esageratamente

      Elimina
  4. Risposte
    1. Ecco, a te piacerebbe tantissimo, ma proprio tanto!

      Elimina
  5. Bella la recensione, la copertina con il mio fiore preferito è i commenti delle lettrici: lo prendo!

    RispondiElimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO CANCELLATI. Se volete contestare o insultare, abbiate il coraggio di firmarvi!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione 'Le madri non dormono mai' di Lorenzo Marone - Einaudi

  LE MADRI NON DORMONO MAI   || Lorenzo Marone || Einaudi || 10 maggio 2022 || 352 pagine Acquista qui Un bambino, sua madre. Due vite fragili tra altre vite fragili: donne e uomini che passano sulla terra troppo leggeri per lasciare traccia. Intorno, a contenerle, un luogo che non dovrebbe esistere, eppure per qualcuno è perfino meglio di casa. Lorenzo Marone scrive uno struggente romanzo corale, un cantico degli ultimi che si interroga, e ci interroga, su cosa significhi davvero essere liberi o prigionieri. Diego ha nove anni ed è un animale senza artigli, troppo buono per il quartiere di Napoli in cui è cresciuto. I suoi coetanei lo hanno sempre preso in giro perché ha i piedi piatti, gli occhiali, la pancia. Ma adesso la cosa non ha più importanza. Sua madre, Miriam, è stata arrestata e mandata assieme a lui in un Icam, un istituto a custodia attenuata per detenute madri. Lì, in modo imprevedibile, il ragazzino acquista sicurezza in sé stesso. Si fa degli amici; trova una sorella n

Recensione IN ANTEPRIMA 'Trust' di Hernan Diaz - Feltrinelli

  TRUST || Hernan Diaz || Feltrinelli || 14 giugno 2022 || 384 pagine  https://amzn.to/3zvjBk7 New York, anni cinquanta. Dopo la pubblicazione di un romanzo mendace e offensivo sulla sua vita, il ricchissimo finanziere Andrew Bevel, diventato milionario dopo alcune speculazioni seguite al crollo in Borsa del ’29, assume la giovane Ida Partenza, figlia di un anarchico italiano, perché lo aiuti a scrivere un’autobiografia in grado di raccontare finalmente la verità sui suoi successi e sulla sua defunta moglie, Mildred. Ida intuisce presto che nemmeno dalla sua penna, strettamente controllata dal committente, uscirà il ritratto fedele di una donna complessa la cui reale personalità continua a sfuggirle, e la morte improvvisa di Bevel la costringe infine a lasciare incompleto il lavoro. Soltanto trent’anni dopo ha la possibilità di accedere agli archivi della Fondazione Bevel, dove trova finalmente il diario di Mildred, prezioso tassello mancante all’enigma che ha lasciato nella sua vita u

Recensione IN ANTEPRIMA 'Tutto il blu del cielo' di Mélissa Da Costa - Rizzoli

TUTTO IL BLU DEL CIELO || Mélissa Da Costa || Rizzoli || 29 marzo 2022 || 624 pagine Acquista qui Cercasi compagno/a di viaggio per un’ultima avventura: sono le prime parole dell’annuncio che Émile pubblica online un giorno di fine giugno. Ha deciso di fare ciò che ancora non ha mai fatto, che ha sempre rimandato, perché nella vita va così. Partire per un viaggio on the road, setacciare paesaggi vicini eppure mai esplorati, affondare occhi e naso là dove non c’è altro che natura e silenzio, senza data di ritorno. Ha solo ventisei anni e una forma di Alzheimer precoce e inesorabile, per questo vuole vivere in completa libertà, lontano da chiunque lo conosca, fintanto che il suo corpo glielo concederà. Non si aspetta che qualcuno davvero risponda al suo appello, ma sbaglia. Qualche giorno dopo in una stazione di servizio, pronta a partire, protetta da un informe abito nero, con un cappello a tesa larga, sandali dorati ai piedi e zaino rosso in spalla, c’è Joanne. E così, su un piccolo ca

Recensione 'La cameriera' di Nita Prose - La nave di Teseo

  LA CAMERIERA   || Nita Prose || La nave di Teseo || 7 aprile 2022 || 448 pagine Acquista qui Molly Gray non è come tutti gli altri. Fatica a intrattenere rapporti sociali e interpreta a modo suo le intenzioni di chi le è vicino. La nonna, che l’aveva cresciuta, rielaborava il mondo per lei, codificandolo in semplici regole secondo le quali Molly poteva vivere, ma da quando la nonna è morta, la venticinquenne Molly ha dovuto affrontare da sola le complessità della vita. Lanciandosi con ancor più passione nel suo lavoro di cameriera d’albergo. Il carattere riservato, il suo amore ossessivo per la pulizia e l’ordine, la rendono una cameriera eccezionale. Si diverte a indossare la sua uniforme impeccabile ogni mattina, a rifornire il suo carrello di saponi e bottiglie in miniatura e a riportare le camere degli ospiti del lussuoso Regency Grand Hotel a uno stato di perfezione. Ma la vita ordinata di Molly viene sconvolta quando entrando nella suite del milionario Charles Black lo trova mo

Il Giveaway per Babbani e Creature Magiche - Terza tappa

Buongiorno!!! Siete pronti? Siete caldi (oddio, che sembro Madonna?!)? Oggi inizia la terza tappa del giveaway per Babbani e Creature Magiche nato dalla collaborazione con  La biblioteca di Eliza   e le Due Lettrici quasi Perfette . Avete fatto in tempo a rispondere alle domande della seconda tappa? Vi sono sembrate facili? Pensate di aver indovinato tutto? Vediamo un po'... DOMANDA 1. Questa è l'immagine completa da cui era stato tratto il particolare dell'illustrazione... Mrs Norris, la gatta del custode, pendeva appesa per la coda dal braccio della torcia. Era rigida come uno stoccafisso e gli occhi spalancati fissavano il vuoto (capitolo 8). DOMANDA 2. Cos'è un Rivelatore? Oggetto che somiglia ad una gomma da cancellare di colore rosso acceso, usata da Hermione sul diario di Tom Riddle (capitolo 13). DOMANDA 3.  A cosa servono Mosche Crisopa, sanguisughe, erba fondente, centinodia, polvere di corno Bicorno, pelle tritata di Girilacco? Sono g