Recensione 'Il re ai confini del mondo' di Arthur Phillips - Fazi Editore


IL RE AI CONFINI DEL MONDO || Arthur Phillips || Fazi Editore || 28 aprile 2022 || 350 pagine



Inghilterra, 1601. La regina Elisabetta I è in fin di vita. Non ha avuto figli: il suo è un regno privo di erede, e i potenziali successori cominciano a tramare. Il trono spetterebbe a Giacomo VI di Scozia, ma a corte si vocifera che il re nasconda qualcosa. Ha tutte le ragioni per affermare di essere protestante, ma se segretamente condivide il cattolicesimo della sua famiglia, allora quarant’anni di guerra di religione saranno stati inutili. È un rischio che il paese non può permettersi. Qual è, quindi, la vera fede di Giacomo VI? A Geoffrey Belloc, tra i più abili collaboratori della corona, viene affidato il compito di ideare un test per scoprirlo. Belloc arruola Mahmoud Ezzedine, un medico musulmano rimasto in Inghilterra dopo l’ultima visita diplomatica dell’impero ottomano, come suo agente sotto copertura. È l’uomo perfetto per il lavoro: è un outsider, bloccato da anni su quell’isola fredda, umida e primitiva. Pur di riabbracciare la moglie e il figlio è disposto a tutto.

Dopo una sequela di libri brutti o mediocri, avevo voglia di ripararmi nella mia comfort zone, quindi mi sono tuffata tra le pagine di un romanzo storico, quasi certa che, finalmente, avrei spezzato la catena di letture "sfigate" che ha preso il via a metà maggio e pare non volersi arrestare.
Stupida! Stupida che non sono altro! Storico sì, ma mai della Fazi! Prima o poi imparerò la lezione... o almeno spero!

Chi mi segue da un po' sa quanto io sia appassionata della storia dei Tudor; storia che, solitamente, a livello di romanzi si interrompe con la morte di Elisabetta I e con quella che, ovviamente, è la fine della dinastia Tudor.
Elisabetta I, anche ricordata come la Regina Vergine, figlia di Enrico VIII e Anna Bolena, fu l'ultima della sua famiglia a sedere sul trono.
E questo romanzo prende il via proprio quando Elisabetta è ormai anziana e vicina alla morte. Non c'è un erede e le voci sulla successione preoccupano il Regno (e non solo) dopo decenni di lotte tra protestanti e cattolici.
Il trono spetterebbe a Giacomo VI di Scozia, ma non tutti sono sicuri della sua fede e temono un ritorno al passato e nuove guerre intestine.
Serve, quindi, scoprire quale sia la vera fede di Giacomo VI e, per farlo, Geoffrey Belloc, uno dei più fidati collaboratori della Corona, si servirà di Mahmoud Ezzedine, un medico musulmano rimasto in Inghilterra dopo l'ultima visita diplomatica dell'impero ottomano.

Mi aspettavo, da questo romanzo, che il protagonista fosse, appunto Ezzedine. Invece, mi sono ritrovata a fare i conti con un libro diviso in più parti, molte delle quali non riguardano assolutamente il nostro protagonista, ma altri componenti della corte di Elisabetta I.
Nulla di male se questo non mi avesse lasciato addosso la sensazione di saltare di palo in frasca e, soprattutto, di perdermi dei pezzi tra una parte e l'altra.

I salti temporali sono spesso lunghi e per molti anni si perde di vista Mahmoud, per poi ritrovarlo invecchiato e con un nome diverso, cosa che, ovviamente, crea confusione nel lettore che fatica a ricollegare i vari punti e raccapezzarsi nella trama.

Gli altri personaggi, benché abbastanza conosciuti a chi ha approfondito il periodo di Elisabetta I, rimangono comunque superficiali: una sequela di nomi e avvenimenti che si susseguono di pagina in pagina senza alcun nesso logico se non quello di portarci verso un finale che è tanto irritante quanto comico!

Dopo anni e anni trascorsi in Inghilterra, lontano dalla sua terra e, soprattutto, dalla sua famiglia, finalmente Mahmoud ha la possibilità di far ritorno in patria. Accadrà? Non ci è dato saperlo! L'autore fabbrica una conclusione che ha un non so che di onirico, nella quale Ezzedine sarà protagonista di differenti accadimenti: vivrà? Morirà? Rimarrà in Inghilterra? Riuscirà a imbarcarsi e rivedere la famiglia? Forse sì, forse no. Al lettore scegliere quale opzione gli è più congeniale.


0 comments:

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO CANCELLATI. Se volete contestare o insultare, abbiate il coraggio di firmarvi!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

 

Social


Seguimi su FacebookSeguimi su InstagramSeguimi su InstagramShop Amazon

Sul mio comodino

Comodino Libridinoso


goodreads.com

©La Libridinosa 2013. Powered by Blogger.

Visualizzazioni totali

Archivio blog

GoodReads Challenge

2022 Reading Challenge

2022 Reading Challenge
La Libridinosa has read 0 books toward her goal of 60 books.
hide