Passa ai contenuti principali

Lettura a quattr'occhi 'Non ditelo allo scrittore' di Alice Basso - Garzanti

Questa volta, il compito affidato a Vani dal direttore della sua casa editrice è una vera e propria sfida: deve scovare un suo simile, un altro ghostwriter che si cela dietro uno dei più importanti romanzi della letteratura italiana. Solo lei può farlo uscire dall'ombra. Ma per renderlo un comunicatore perfetto, lei che ama solo la compagnia dei suoi libri e veste sempre di nero, ha bisogno del fascino ammaliatore di Riccardo. Lo scrittore che le ha spezzato il cuore, ora è pronto a tutto per riconquistarla. Intanto il commissario Berganza è sicuro che Vani sia l'unica a poter scoprire come un boss agli arresti domiciliari riesca comunque a guidare i suoi traffici. Ma non è l'unico motivo per cui desidera averla vicino. E quando la vita del commissario è in pericolo, Vani rischia tutto per salvarlo...

Titolo: Non ditelo allo scrittore
Autore: Alice Basso
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 18 maggio 2017
Pagine: 340

Trama: 5  Personaggi: 5  Stile: 5 


*in blu i commenti di Laura*

SABATO 13 MAGGIO 2017 - ORE 22 CIRCA  dormi!!
LA LIBRIDINOSA SCRIVE AD ALICE BASSO


È così che sono tornata nella vita di Vani Sarca con una minaccia per niente velata? Iniziamo bene, ad un anno esatto di distanza dal momento in cui ci eravamo salutate, sperando che quella carogna di Alice Basso ripartisse dal punto esatto in cui ci aveva lasciati (e non vi dico dove eravamo rimasti per non fare spoiler a coloro che non hanno ancora letto il secondo romanzo e che cavolo state aspettando????? C'è pure l'economica, no scuse! Op op).
Come avrete intuito dall'appellativo carogna, Alice non riparte dal punto in cui le nostre mascelle erano cadute pericolosamente verso il pavimento #mainagioia, ma balzella in avanti di un paio di mesi buoni op op, swish swish. E noi restiamo lì, con un palmo di naso, cercando di capire come si siano evoluti certi rapporti! E le scriviamo usando tanti punti esclamativi :)


Il primo impatto che avremo con Vani Sarca, questa volta ci porterà in una classe del liceo ansiaaaa il liceo. Ma non una qualunque classe di un qualunque liceo, bensì la classe frequentata dalla stessa Vani! Eh già, perché in questo terzo romanzo della serie, Alice Basso ci darà modo di sbirciare nell'adolescenza della nostra protagonista!
Avevo paura di leggere questo libro, lo ammetto! Sempre paura tu, un po' di fiducia! Innanzitutto perché i primi due romanzi della serie sono bellissimi *.* e, quindi, temevo che la delusione fosse dietro l'angolo ma tanto tu non esci di casa e la delusione la freghi!. E poi perché, negli ultimi due anni, Alice è diventata un'amica Aliciuzza e, quando leggi il libro di un amico, hai sempre un po' di timore.
Invece, anche questa volta la ex signorina Basso (nel frattempo, per chi non lo sapesse è stata impalmata da Legolas un uomo alto alto che l'ha resa una donna onesta! Ciao Legolas!), è riuscita a superarsi!

Prima di tutto, la verve innata che contraddistingue la sua penna e che è stata in grado di creare un personaggio come Vani Sarca (che dovrebbe risultare odiosa e che, invece, tutti amiamo incondizionatamente tanto tantissimo), rimane immutata in questo terzo capitolo, che ci strapperà tante risate, esattamente come i suoi predecessori!
E poi la chicca di questo nuovo romanzo, in cui assistiamo ad un'evoluzione e ad una maturazione del personaggio, che ci porterà a scoprire lati caratteriali di Vani sino ad oggi abilmente celati! Insomma, potremmo addirittura scoprire una Dottoressa Sarca dotata di quel muscolo atto a pompare sangue nel corpo umano! Naaaaa, ma sei sicura??

Anche questa volta, a far compagnia a Vani troveremo il corollario di personaggi a cui ci siamo affezionati durante gli ultimi anni. E anche questa volta ci saranno un paio di misteri da seguire durante la narrazione, uno dei quali riguarderà proprio il ruolo di ghostwriter.

Io non credo sia necessario dirvi che questo libro vada letto SUBITO (avete capito, vero? Op op... come sopra) quello che voglio dirvi è che, se vi capita di avere Alice in zona, dovrete assolutamente incontrarla, perché Alice è una forza della natura e no, benché molti lo pensino, Alice non è Vani Sarca... quella sono io!! Alice torni a Cesena? Daiiiiiii!


MESSAGGIO PER ALICE: #escistocazzodiquartolibro! Ecco


Commenti

  1. "ma tanto tu non esci di casa e la delusione la freghi" è TOOOOOOP!!!
    Per Alice (tanto lo so che leggi tuuuuutte le recensioni e tuuuuuutti i commenti): #escilostocazzodiquartolibro #escilosubito #esciloopop

    RispondiElimina
  2. Vi adoro ahahah Sono quasi morta dalle risate!
    Io ancora non ho letto nessuno dei suoi libri, prima o poi li recupererò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È bello che tu sia così coraggiosa da affermarlo e non temere per la tua incolumità!

      Elimina
  3. Irresistibile!!! Non solo i libri di Alice, anche le puntate di questo blog tour fanno bene alla giornata! Grazie!!! Mi unisco anch'io alla raccomandazione di non perdersi Alice "live"...energia e positività e risate...e non ce n'è mai abbastanza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Virginia, ti ringrazio, ma vorrei precisare che il blogtour è terminato ieri e questo post non c'entra assolutamente nulla con quell'iniziativa (e direi, per fortuna!).

      Elimina
  4. sappiate che sono morta ... e anche resuscitata (grazie a Letizia!) perché devo leggere questo terzo libro il prima possibile eh siiiiiii
    e comunque anche io mi unisco al coro

    #escilostocazzodiquartolibro #escilosubito #esciloopop

    RispondiElimina
  5. No ma quindi mi state dicendo che resterà tutto in sospeso?!?!?!?!?!? No no così non va!!!!

    RispondiElimina
  6. ho solo una cosa da dire: #escistocazzodiquartolibro Bravissime tutte

    RispondiElimina
  7. Devo leggerlo, devo leggerlo, devo assolutamente leggerlooooooo!!!
    Già non stavo più nella pelle,dopo aver letto il vostro post ancora di più :-D

    RispondiElimina
  8. Io ci spero un sacco che Alice venga a Ravenna/Cesena/Bologna/Rimini (insomma, una di queste :P) perché devo troppo incontrarla :3 ho avuto modo di parlarci online diverse volte ed è assolutamente adorabile!
    Per quanto riguarda questo terzo suo libro non vedo l'ora di averlo tra le manine *-* e poi cavoli... io lo voglio sapere cosa succede DOPO in finale del secondo èwè e voglio saperlo tipo... SUBITO :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il maledetto finale del secondo, dillo bene!

      Elimina
    2. Eheh tutte contro il povero Riccardo :D facciamo così, tenetevi Berganza, che Riccardo me lo cucco io U.U

      Elimina
  9. Voglio leggerlo lentamente per farlo durare più a lungo!
    Ciao da Lea

    RispondiElimina
  10. Si indubbiamente va letto! Magari intanto comincio con il primo che mi aspetta sul kindle da un po'...ho tempo lunghi ma poi arrivo.: )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ripeto ciò che ho già detto a qualcuna più su: coraggiosa a dirlo proprio a noi!

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Non vedo l'ora di avere in qualunque modo questo volume. Sicuramente la biblioteca lo acquisterà, ma non c'è dubbio che io lo leggerò!!!! I primi due sono stati fenomenaliiiii. Adoro Vani e con Berganza fa morire dalle risate. Altro che Riccardo il finto!

    RispondiElimina
  13. Lo sto leggendo, lo sto leggendo, lo sto leggendooo *.*. Ok, mi calmo e mi presento. Ciao, è la prima volta che scrivo, ma ti leggo da un bel po' (grazie ai tuoi/vostri consigli ho scoperto "Qualcosa di vero" <3, vi sono debitrice!!). Come si sarà capito, adoro Vani, adoro Berganza, adoro Morgana, adoro il modo di scrivere della Basso (potrei continuare con la sfilza di adoro :-D ). Nei suoi libri trovo relax, evasione, divertimento, ironia. Che posso volere di più?! Oltre a questi ingredienti, spero che questo libro ci regali l'happy end "Vanza" :-D (guardo troppi telefilm, e ho preso la mania di creare il nome per la coppia per cui faccio il tifo :-D ). Del maledetto finale del secondo libro, mi è piaciuto comunque l'atteggiamento sornione e di chi sa il fatto suo del commissario. Vai Berganza!!! Mi accodo già al coro #esciIlQuartoLibroSubito. Ciao a tutti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!! Allora ti dico subito che puoi parlare al singolare, perché in questo blog ci sono io, solo io, cioè Laura... beh a parte quando c'è "La Chiacchiera" o "La lettura a quattr'occhi" e allora arriva pure l'altra Laura, quella de "La Biblioteca di Eliza". Ok, parliamo di Vani! Finito? Piaciuto? Io l'ho trovato, se possibile, migliore anche dei primi due e poi Alice è una forza soprannaturale!

      Elimina
    2. Sì, sì finito! :-) Molto, molto, molto (ho detto molto? :-D) soddisfatta. La Basso ha uno stile che mi cattura sempre tantissimo. Quanto ho amato il prof. Reale *.* (e la dedica della Basso). Adesso voglio il quarto. Subito!!!

      Elimina
  14. Io l'ho vintoooooo, ma tanto lo avrei preso comunque! E Laura, io te l'ho detto che la prima volta che ho letto di Vani ho pensato che fossi tu!

    RispondiElimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO CANCELLATI. Se volete contestare o insultare, abbiate il coraggio di firmarvi!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione 'Le madri non dormono mai' di Lorenzo Marone - Einaudi

  LE MADRI NON DORMONO MAI   || Lorenzo Marone || Einaudi || 10 maggio 2022 || 352 pagine Acquista qui Un bambino, sua madre. Due vite fragili tra altre vite fragili: donne e uomini che passano sulla terra troppo leggeri per lasciare traccia. Intorno, a contenerle, un luogo che non dovrebbe esistere, eppure per qualcuno è perfino meglio di casa. Lorenzo Marone scrive uno struggente romanzo corale, un cantico degli ultimi che si interroga, e ci interroga, su cosa significhi davvero essere liberi o prigionieri. Diego ha nove anni ed è un animale senza artigli, troppo buono per il quartiere di Napoli in cui è cresciuto. I suoi coetanei lo hanno sempre preso in giro perché ha i piedi piatti, gli occhiali, la pancia. Ma adesso la cosa non ha più importanza. Sua madre, Miriam, è stata arrestata e mandata assieme a lui in un Icam, un istituto a custodia attenuata per detenute madri. Lì, in modo imprevedibile, il ragazzino acquista sicurezza in sé stesso. Si fa degli amici; trova una sorella n

Recensione IN ANTEPRIMA 'Trust' di Hernan Diaz - Feltrinelli

  TRUST || Hernan Diaz || Feltrinelli || 14 giugno 2022 || 384 pagine  https://amzn.to/3zvjBk7 New York, anni cinquanta. Dopo la pubblicazione di un romanzo mendace e offensivo sulla sua vita, il ricchissimo finanziere Andrew Bevel, diventato milionario dopo alcune speculazioni seguite al crollo in Borsa del ’29, assume la giovane Ida Partenza, figlia di un anarchico italiano, perché lo aiuti a scrivere un’autobiografia in grado di raccontare finalmente la verità sui suoi successi e sulla sua defunta moglie, Mildred. Ida intuisce presto che nemmeno dalla sua penna, strettamente controllata dal committente, uscirà il ritratto fedele di una donna complessa la cui reale personalità continua a sfuggirle, e la morte improvvisa di Bevel la costringe infine a lasciare incompleto il lavoro. Soltanto trent’anni dopo ha la possibilità di accedere agli archivi della Fondazione Bevel, dove trova finalmente il diario di Mildred, prezioso tassello mancante all’enigma che ha lasciato nella sua vita u

Recensione IN ANTEPRIMA 'Tutto il blu del cielo' di Mélissa Da Costa - Rizzoli

TUTTO IL BLU DEL CIELO || Mélissa Da Costa || Rizzoli || 29 marzo 2022 || 624 pagine Acquista qui Cercasi compagno/a di viaggio per un’ultima avventura: sono le prime parole dell’annuncio che Émile pubblica online un giorno di fine giugno. Ha deciso di fare ciò che ancora non ha mai fatto, che ha sempre rimandato, perché nella vita va così. Partire per un viaggio on the road, setacciare paesaggi vicini eppure mai esplorati, affondare occhi e naso là dove non c’è altro che natura e silenzio, senza data di ritorno. Ha solo ventisei anni e una forma di Alzheimer precoce e inesorabile, per questo vuole vivere in completa libertà, lontano da chiunque lo conosca, fintanto che il suo corpo glielo concederà. Non si aspetta che qualcuno davvero risponda al suo appello, ma sbaglia. Qualche giorno dopo in una stazione di servizio, pronta a partire, protetta da un informe abito nero, con un cappello a tesa larga, sandali dorati ai piedi e zaino rosso in spalla, c’è Joanne. E così, su un piccolo ca

Recensione 'La cameriera' di Nita Prose - La nave di Teseo

  LA CAMERIERA   || Nita Prose || La nave di Teseo || 7 aprile 2022 || 448 pagine Acquista qui Molly Gray non è come tutti gli altri. Fatica a intrattenere rapporti sociali e interpreta a modo suo le intenzioni di chi le è vicino. La nonna, che l’aveva cresciuta, rielaborava il mondo per lei, codificandolo in semplici regole secondo le quali Molly poteva vivere, ma da quando la nonna è morta, la venticinquenne Molly ha dovuto affrontare da sola le complessità della vita. Lanciandosi con ancor più passione nel suo lavoro di cameriera d’albergo. Il carattere riservato, il suo amore ossessivo per la pulizia e l’ordine, la rendono una cameriera eccezionale. Si diverte a indossare la sua uniforme impeccabile ogni mattina, a rifornire il suo carrello di saponi e bottiglie in miniatura e a riportare le camere degli ospiti del lussuoso Regency Grand Hotel a uno stato di perfezione. Ma la vita ordinata di Molly viene sconvolta quando entrando nella suite del milionario Charles Black lo trova mo

Il Giveaway per Babbani e Creature Magiche - Terza tappa

Buongiorno!!! Siete pronti? Siete caldi (oddio, che sembro Madonna?!)? Oggi inizia la terza tappa del giveaway per Babbani e Creature Magiche nato dalla collaborazione con  La biblioteca di Eliza   e le Due Lettrici quasi Perfette . Avete fatto in tempo a rispondere alle domande della seconda tappa? Vi sono sembrate facili? Pensate di aver indovinato tutto? Vediamo un po'... DOMANDA 1. Questa è l'immagine completa da cui era stato tratto il particolare dell'illustrazione... Mrs Norris, la gatta del custode, pendeva appesa per la coda dal braccio della torcia. Era rigida come uno stoccafisso e gli occhi spalancati fissavano il vuoto (capitolo 8). DOMANDA 2. Cos'è un Rivelatore? Oggetto che somiglia ad una gomma da cancellare di colore rosso acceso, usata da Hermione sul diario di Tom Riddle (capitolo 13). DOMANDA 3.  A cosa servono Mosche Crisopa, sanguisughe, erba fondente, centinodia, polvere di corno Bicorno, pelle tritata di Girilacco? Sono g